Cerca

Ecco la sinistra

Il Pd svela i suoi piani:
"Congelare gli stipendi"

Il responsabile economico Fassina: "Accordo con i sindacati e le imprese per bloccare le paghe dei lavoratori e attrarre investimenti". Ma le nostre retribuzioni sono tra le più basse in Europa

Pier Luigi Bersani

Pier Luigi Bersani

 

 

Bisogna arrivare all’ultima riga dell’intervista per trovare la notizia e rischiare, subito dopo averla letta, un  «coccolone». Stefano Fassina, responsabile economico del Partito democratico, sceglie il Financial Times per uscire allo scoperto. L’ex economista del Fondo monetario internazionale la butta lì: «Cercheremo un accordo tra sindacati e imprese per congelare gli stipendi in cambio di investimenti» che negli ultimi dieci anni sono stati «non sufficienti», cioè sono arrivati col contagocce. Il Pd, dunque, svela i suoi piani: "stipendi congelati per i lavoratori", lo ha lasciato intendere Fassina che invoca  un "accordo con i sindacati e le imprese per bloccare le paghe e attrarre investimenti". Peccato però che le nostre retribuzioni siano tra le più basse d'Europa. 

La "patrimonialona" Ma le brutte sopreprese non finiscono qui. Il 25 e il 26 gennaio infatti, la Cgil, il più grande sindacato italiano che ha un legame a doppio filo con il Pd, presenterà al Palalottomatica di Roma il suo Piano per il Lavoro. Alcune indiscrezioni sono apparse sul Corriere della Sera in edicola lunedì 14 gennaio sotto il roboante titolo "Si può creare un milione di posti di lavoro". I tecnici di Corso Italia ci stanno lavorandop da un anno e, per raggiungere l'obiettivo propongono un mix di provvedimenti (spending review, 20 miliardi, riordino degli incentivi alle imprese, 10 miliardi, e dei fondi europei, altri 10 miliardi) ma mettono al centro un'energica riforma del sistema fiscale capace di portare nelle casse dello Stato "almeno 40 miilardi di euro l'anno" in più rispetto a oggi. I nostri stanno pensando a una "patrimonialona" sulle grandi ricchezze (ma l'Imu sulle seconde e terze case non è sufficiente) a un aumento dell'imposizione sulle transazioni finanziarie e all'introduzione sulle tasse ad hoc per chi inquina. 


Leggi gli approfondimenti di Francesco De Dominicis e Tobia De Stefano
su
Libero di martedì 15 gennaio

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • osicran2

    28 Gennaio 2013 - 15:03

    Il Fascismo era dittatura, per certi versi odiosa, come del resto tutte le dittature, ma quella della politica e, soprattutto di sinistra, non vi pare anch'essa dittatura? Nel Fascismo esistevano i "gerarchi" che vivevano a spese del popolo con il benestare del regime. In quest'epoca moderna, poco è cambiato, ci sono i nuovi gerarchi, con l'aggravante che sono cresciuti di numero in modo esponenziale: rappresentanti di partito in tutte le istituzioni e burocrati e funzionari dello Stato e degli Enti locali che vivono a spese del popolo e che sono insaziabili.In pratica siamo nuovamente sotto dittatura: quella dei partiti politici e delle lobbies che li sostengono.

    Report

    Rispondi

  • osicran2

    28 Gennaio 2013 - 15:03

    Ed io aggiungo: sì, però quelli dei lavoratori, mi raccomando, non azzardatevi a congelare o addirittura a ridurre quello di politici e manager da strapazzo!!! I lavoratori che votano sinistra sono avvisati! Più espliciti e lapidari di così non si può essere! Dopo aver bloccato l'aumento delle pensioni, ad evitare che l'aumento di tutto potesse farne lievitare gli importi, ora si vuole bloccare anche il salario di chi veramente suda ogni giorno per portare a casa la pagnotta!

    Report

    Rispondi

  • Devogu

    25 Gennaio 2013 - 15:03

    Da apprezzare tanto la prossima patrimoniale. Dopo Monte dei Paschi ora bisognerebbe dare qualche soldo alla Cooperative rosse.

    Report

    Rispondi

  • carmen52

    16 Gennaio 2013 - 08:08

    ma e' possibile che non ha dove prenderli i soldi dopo tutti quelli che hanno rubato loro? e' giusto che noi imprenditori dopo decenni di sacrifici per realizzarci le proprieta' ed immobili dovete toglierceli? o estorceglieli si ' e' estorsione ma voi in questi tanti anni di politica cosa avete fatto? solo rubare!!! senza alzarvi mai prima delle nove di mattina. noi ci siamo alzati per 50 anni ogni mattina alle tre di notte fino alle dieci di sera!!!! andate a restituire tutti i soldi rubati in tanti anni e lasciateci per questi anni che rimangono di vivere in pace con i nostri figli. berlusconi deve obbligatoriamente togliere il finanziamento ai partiti cosi' vadano a lavorare invece di continuare a rubarci a tutti gli italiani BASTA!!!!!!! non ne possiamo piu' di questo marciume di ladri. andate in russia che putin vi aggiusta a tutti sinistroidi dai grande berlusconi vai avanti che ce la faremo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog