Cerca

Pier Luigi catodico

Bersani: Il voto a Ingroia è inutile per battere la destra

Dal democratico un "sì" al faccia a faccia, ma solo con il "terzo incomodo". Poi l'attacco a Ingroia: "Chi lo vota vuole far vincere la destra"

Pier Luigi Bersani

Pier Luigi Bersani

 

Davanti alle telecamere di Sky, nella serata di lunedì 21 gennaio, c'era Pier Luigi Bersani. Intervistato da Ilaria D'Amico, lancia la sua sfida a Silvio Berlusconi: "Entriamo in par condicio, si parte tutti alla pari al di là dei sondaggi. Quindi si faccia un confronto con tutti i candidati. Berlusconi o Alfano? Vengano tutti e due...". Il segretario del Pd insiste sul fatto che il candidato premier non è il Cavaliere, e "convoca" i due "pezzi da 90" del Pdl, aprendo comunque al dibattito televisivo. 

L'attacco a Silvio - Poi gli insulti a Berlusconi, definito "il capitano che ha portato la nave sugli scogli". La D'Amico suggerisce: "Come Schettino?". E Bersani: "Lo ha detto lei". In precedenza, Bersani aveva definito il Cavaliere un "mago, guarda come gli scono cresciuti i capelli" e "una personalità negativa, ma una personalità in grado di riproporsi con forza e combattività". Sempre su Berlusconi, il leader dei democrat afferma che "di suoi elettori ne conosco. Sono brava gente, poi Berlusconi ha usato certe parole d'ordine che vengono da lontano, come l'abbassamento delle regole sulle tasse, e il tema delle regole non è popolarissimo. Ecco che ha raccolto gli interessi anche di gente non a posto come quella che conosco io".

Affondo contro Ingroia - Nell'intervista c'è poi spazio per un nuovo attacco ad Antonio Ingroia, che con la sua Rivoluzione Civile rischia di condannare alla sconfitta il Pd quantomeno al Senato. "Che sinistra è quella che rischia di far vincere la destra - chiede provocatorio Bersani -? Questo è il punto. I voti - ha aggiunto - sono tutti utili, per segnalare un'adesione, per una protesta, ma se si cerca un voto utile per battere la destra e vincere c'è soltanto il centrosinistra. E' questione di gusti, ma per battere la destra il voto utile è per noi. Vince chi arriva primo". Infine una battuta sui sondaggi, di cui l'uomo che viene da Bettola non vuole parlare troppo. Il motivo? Lo terrorizzano. "Il dottore consiglia di non misurare la pressione tutti i giorni - Bersani snocciola la consueta metafora -. Quello che conte è la tendenza di fondo. Il Pd è in flessione nei sondaggi rispetto a qualche settimana fa? Allora eravamo solo in campo, ora c'è un'altra offerta politica. Ma da parte nostra c'è assoluta serenità su questo confronto".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • evan2001

    23 Gennaio 2013 - 13:01

    Che dire di un confronto 2vs2 con tanto di cambio con toccata di mano alla "WWE Friday Night SmackDown"? Sul ring politico ad affrontarsi nell'angolo di CentroDestra la coppia Alfano-Berlusconi mentre nell'angolo di CentroSinistra la coppia Bersani-Renzi. Immagino che comunque la cosa più interessante sarebbero le Ring Girls (le famose ragazze che mostrano il numero del round)... a proposito... in tale ruolo meglio la Bindi o la Carfagna??? Bhe almeno su questo credo ci potrà essere un accordo bipartisan...

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    22 Gennaio 2013 - 15:03

    quando era sicuro di vincere non nominava mai Berlusconi se non per far notare che era lui a mandarlo a casa. Orache la vittoria è incerta proprio per il morto Berlusconi ha ripreso ad insultarlo. Povero bersani invece di crederti ciò che non sei fai un esame di coscienza e accettati così con pregi e difetti. Se poi sono rose fiorianno ma non cantare vittoria prima del tempo.

    Report

    Rispondi

  • Michele620

    22 Gennaio 2013 - 14:02

    prima voleva il candidato adesso oltre il candidato vuole pure la spalla dove lo vuole il confronto da fazio oda santoro va bene anche floris più coperto di cosi si muore gli consiglierei santoro la non e da solo sa che ridere anzi penso che santoro faccia salti mortali per averlo in studio sa che odiens.

    Report

    Rispondi

  • acstar

    22 Gennaio 2013 - 13:01

    Accidenti che "eroe" : uno contro due ! Ma lui potrebbe portare....."fallimonti" ! Perché no ? Farebbero l'ascolto più alto di tutti i tempi !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog