Cerca

A Milano e Roma

Matteo Renzi e le cene di finanziamento, la lista dei partecipanti: imprenditori, ministri e un famoso calciatore

Matteo Renzi e le cene di finanziamento, la lista dei partecipanti: imprenditori, ministri e un famoso calciatore

Imprenditori d'area, alcuni insospettabili, ministre da copertina e anche un "calciatore famoso". Nell'elenco dei partecipanti eccellenti alle due cene di finanziamento organizzate da Matteo Renzi non mancano le sorprese. A fronte del due di picche rifilato al segretario del Pd da Dolce e Gabbana (invitati - non ufficialmente - per placare le polemiche con il Comune di Milano), è interessante dare un'occhiata alla lista sommaria di chi si siederà al tavolo con il premier a Milano, la sera del 6 novembre, e a Roma l'indomani. Due eventi per rimpinguare le casse del Pd che ha fatto storcere il naso a molti al Nazareno, al grido di "cosa c'entrano loro con la sinistra". "Loro", però, sono facoltosi imprenditori e finanzieri di cui Renzi tra un antipasto e un Chianti spera magari di sondare umori e sensazioni. Il costo della partecipazione, 1.000 euro a testa, non ha naturalmente scoraggiato i facoltosi "auto-invitati". 

Indovina chi viene a cena - Secondo Repubblica, incontreranno Renzi (e i suoi ministri Maurizio Martina, Marianna Madia e Maria Elena Boschi) a cena la famiglia Gavio, big delle autostrade, l'ad di Sestriere Spa Alessandro Perron Cabus, il presidente e Ad di Kinexia Pietro Colucci, il fondatore di Rokivo Valerio Saffirio (impegnato nel progetto Google Glass), esponenti della Nestlè e l'imprenditore musicale e organizzatore di concerti Roberto De Luca di Live Nation. E ancora, i colossi del vino Allegrini e Bertani e quelli dello spumante Ferrari e Santa Margherita. Ci sarebbe anche  un "noto calciatore" la cui identità per ora rimane segreta. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • boss1

    boss1

    05 Novembre 2014 - 17:05

    se vi interessa a me una cena dove era presente storace è costata 50 euro. se fate le proporzioni (41% contro n.p.) 1000 euro sono pochi.

    Report

    Rispondi

  • rebaldo

    05 Novembre 2014 - 17:05

    ma che provincialotti! mai capaci di un'idea innovativa. per decenni infiniti,hanno sputtanato ed odiato tutto ciò che di "americano" arrivava in Italia. salvo poi copiarne pedissequamente anche le più sciocche abitudini. povera italiotta!

    Report

    Rispondi

  • rainbow1964

    05 Novembre 2014 - 13:01

    bene, boicottiamo gli sponsor evitando di acquistare la merce da loro prodotta!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • arwen

    05 Novembre 2014 - 09:09

    Ah, alla faccia delle anime candide, le due veline, a cena, se le è portate.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti