Cerca

Sotto assedio

M5s, Casaleggio e Grillo: "Di Maio candidato premier? Non è certo"

Luigi Di Maio

Due giorni di kermesse, tra magliette con la scritta "Keep calm and M5S al Governo'", prodotti gastronomici di ogni tipo e una grande promozione dell'ecologia. Beppe Grillo riunisce a Imola il Movimento, il 17 e il 18 ottobre, e da qui lancia la sua proposta per il governo nazionale. Su chi sarà il candidato premier però, rimane ancora tanta incertezza. Gianroberto Casaleggio, non appena è arrivato al raduno, ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano se sarebbe stato Luigi Di Maio il candidato con un categorico: "Non è certo". Poi si è affrettato a spiegare: "Non ci sono nomi, saranno scelti dagli iscritti". Ma non ora, la selezione verrà fatta quando si conoscerà con più precisione la data delle elezioni che comunque Casaleggio si augura siano "il prima possibile". A sostegno di questa tesi, è poi intervenuto lo stesso Beppe Grillo che ha chiuso la questione dicendo: "Di Maio non sarà leader? No, ha ragione Casaleggio".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    18 Ottobre 2015 - 14:02

    Se dovessero vincere le elezioni, casaleggio andrà a riscuotere la poltrona

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    17 Ottobre 2015 - 18:06

    ...se incominciano anche loro con i "DISTINGUO"..o a "LITIGARE"...sarebbe necessaria una seria "DISCIPLINA DI PARTITO" e ..se possibile osservarla...come in atri partiti..

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    17 Ottobre 2015 - 14:02

    Di Maio chi? Il comunista figlio di un fascista , un autentico incapace e lavativo. Ma però grande cacciatore di poltrone quelle si che le piacciono come hai suoi compagni rossi grillini stampelle del PD.

    Report

    Rispondi

blog