Cerca

Cambia pelle

Grillo attacca le toghe: "Questa magistratura mi fa paura. Ho più processi io che Berlusconi"

Il leader dei Cinque Stelle con il voto alle porte teme le mani della giustizia e così si scopre garantista. Ma qualche tempo fa voleva tutti in carcere...

Beppe Grillo

Beppe Grillo

Un tempo era giustizialista. Ora invece ha cambiato idea. Magari si avvicinano le elezioni e Beppe Grillo comincia ad avere paura anche lui. Magari per i suoi. Le toghe quando agiscono non guradano in faccia nessuno. E così anche Beppe se la prende con i magistrati: "La legge protegge i delinquenti e manda in galera gli innocenti", afferma dal palco di Ivrea.  Un duro attacco alla magistratura da parte del comico genovese, che afferma: "Questa magistratura fa paura. Io che sono un comico ho più di ottanta processi e Berlusconi da presidente del Consiglio ne ha 22 in meno, e poi va in televisione a lamentarsi". Il leader del Movimento Cinque Stelle solo qualche tempo fa chiedeva il carcere immediato per il crack Parmalat e anche oggi per lo scandalo di Mps.

Grantista part-time -  Beppe ora si scopre garantista. Eppure per lui la presunzione di innocenza non è mai esistita. Dai suoi palchi ha sempre emesso condanne prima che finissero le istruttorie. Ma sull'attacco alle toghe, Grillo non sembra così lontano dal Cav. Anche se in passato, il leader Cinque Stelle non ha mai perso l'occasione per criticare Berlusconi e le sue idee su una riforma della magistratura. E sul record di processi Berlusconi, ospite di Sky Tg24, ha precisato: "Grillo non è informato. Io ho un record assoluto di 2700 udienze. I procedimenti contro di me più di cento, credo nessuno possa battere un record del genere".   

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • raucher

    16 Febbraio 2013 - 17:05

    a preoccuparmi per qualche pm in cerca di visibilità

    Report

    Rispondi

  • arwen

    16 Febbraio 2013 - 17:05

    Monolito autogestito e autoreferenziato sciolto da ogni vincolo e fuori da ogni controllo. Il sig. Ingroia si candida e il CSM tace. Il sig. Grasso si candida e il CSM tace. Anche Sua Maestà Re Giorgio I tace.

    Report

    Rispondi

  • graziesinistri

    16 Febbraio 2013 - 13:01

    Io continuo ad essere convinto che grillo in politica sia un disegno di santoro e travaglio x sottrarre voti al centrodestra...

    Report

    Rispondi

  • graziesinistri

    16 Febbraio 2013 - 13:01

    Io continuo ad essere convinto che grillo in politica sia un disegno di santoro e travaglio x sottrarre voti al centrodestra...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog