Cerca

Rush finale

Grillo è più famoso di Berlusconi
e il web scorda Monti e Bersani
ecco come voterà la rete

Beppe Grillo

Beppe Grillo

Il soprpasso ora lo ha fatto Grillo. Non si parla di sondaggi ma di popolarità sul web. Uno studio di Tiscali che rileva il Netsentiment, ovvero la discussione e la popolarità di un candidato su social network e sui siti web dà un quadro diverso del rush finale degli ultimi giorni di campagna elettorale. La classifica dice questo: Grillo 28 per cento ; Berlusconi 22; Monti 18; Bersani 16; Giannino 9 e Ingroia 4. I punti indicano quanto i leader siano popolari sul web. Silvio e Beppe si mettono dietro Monti e soprattutto Bersani. Al centro delle rilevazioni della società fondata, beffa del destino, da Renato Soru, ci sono tutti i like, i retweet dei social che sono trasformati in un indice di apprezzamento che riguarda il singolo candidato. Dalle parti del centrosinistra dopo questi dati è scoppiato il panico. Il trend viene aggiornato ogni venti minuti. Fino allo scorso mese i risultati del Netsentiment erano molto simili a quelli dei sondaggi. C'è stata una breve parentesi per un Monti in ascesa quando il prof ha deciso di scendere in campo e quando ha cominciato ad usare in maniera forte i social network. Poi anche sul web il Prof è precipitato, guadagnandosi il baratro con il popolarissimo hashtag #sucamelamonti. Il Prof è stato contestato duramente sul web e il suo quarto d'ora di celebrità è durato davvero poco. 

Cav sale, Monti giù con Bersani -
Il Cav invece ha buttato giù dalla torre Monti grazie alla proposta choc sulla restituzione dell'Imu. Dopo aver mostrato il suo programma di governo Silvio è rimasto in testa al sentiment del web per parecchi giorni. Poi, e questa è storia delle ultime ore, è cresciuto Beppe Grillo. Con il suo tzunami tour ha invaso le piazze d'Italia e quelle del web. Ma il picco lo ha toccato quando ha annunciato il rifiuto per la sua intervista a Sky lo scorso 17 febbraio. 
In tutto questo affollarsi di sentimenti, opinioni, like e sostegno del web non si ha traccia di Pier Luigi Bersani. Che anche online ha perso la sua partita. Per il popolo della rete il Pd ha già perso. Beh se le trovate per sedurre i click sono il manifesto per le primarie con i "Fantastici 5" con Tabacci in armatura e i blues brothers per laciare la coppia Renzi-Bersani, non c'è da stupirsi se il centrosinistra comcia già ad andare giù sul web. Accadrà la stessa cosa alle urne?

 

 

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Romano_1939

    21 Febbraio 2013 - 15:03

    Mi meraviglia e non poco che lei oggi stia dando una mano a bersani - lei mi risponderà:ma io sono PD - Certo,Lei è PD ma non si ricorda che cosa è successo con le vostre primarie ?.................. A pensare che se lei avesse formato un suo partito, io, PDL prima dell,entrata in campo del cav lo avrei votata - ora non più. Un saluto a Lei.-

    Report

    Rispondi

  • nick1990

    21 Febbraio 2013 - 13:01

    mandiano a casa la vecchia politica del mangia mangia, grillo avanti cosi.

    Report

    Rispondi

  • enry

    21 Febbraio 2013 - 09:09

    -4 siete alla frutta, dopo vi dovrete accontentare di rubare le galline

    Report

    Rispondi

  • ilsaturato

    20 Febbraio 2013 - 19:07

    Sarà una ben magra consolazione vedere tutti gli scellerati ipnotizzati da questi imbonitori, svegliarsi improvvisamente in brevissimo tempo dopo le elezioni e rendersi conto di aver firmato la condanna a morte di se stessi, delle loro famiglie, del proprio lavoro e attività, di tutti NOI e dell'Italia. Penso ai milioni di Italiani, di giovani, di aziende che non hanno e non avranno altra alternativa che soccombere definitivamente per di più realizzando che un bel pezzo di responsabilità sarà stata loro e del loro voto "perso". Grillo è riuscito addirittura a far "bere" ai suoi ormai assuefatti "drogati" che è un merito non permettere a NESSUNO (né all' interno né all' esterno del "movimento") di porgli domande. Si possono pianificare monologhi, non le risposte a domande che sai già benissimo che scoprirebbero il tuo "vuoto cosmico" e i tuoi altarini.... Buon futuro "rovesciato" e eversivo a tutti!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog