Cerca

Pazzia a Cinque Stelle

Grillo vuole abolire gli stipendi pubblici
e promette un reddito di cittadinanza

La proposta di certo allarma già gli italiani. Il leader del M5S non usa mezzi termini: "Le spese dello Stato sono insostenibili, bisogna tagliare tutto"

Beppe Grillo

Tra poco i parlamentari Cinque Stelle metteranno piede a Roma. C'è attesa per capire quali saranno materialmente le loro proposte e come potranno convergere sulle scelte del prossimo governo. A togliere ogni dubbio ci pensa Beppe Grillo che con un post sul suo blog se la prende con gli stipendi pubblici e fa capire, esplicitamente, che vanno aboliti. "Ogni mese lo Stato deve pagare 19 milioni di pensioni e 4 milioni di stipendi pubblici. Questo peso è insostenibile, è un dato di fatto, lo status quo è insostenibile, è possibile alimentarlo solo con nuove tasse e con nuovo debito pubblico, i cui interessi sono pagati anch'essi dalle tasse. E' una macchina infernale che sta prosciugando le risorse del Paese. Va sostituita con un reddito di cittadinanza", ha scritto Beppe sul suo blog. Ecco spiegato come e dove Grillo vuole prendere le coperture finanaziarie per il suo "reddito di cittadinanza". Semplice, per lui, basta eliminare tutti gli stipendi pubblici. Quindi insegnanti, impiegati, forze dell'ordine e tanti altri che lavorano nelle istitiuzioni e negli apprati dello Stato resteranno senza il loro stipendio. Avranno però un reddito di cittadinanza che ammonta a circa 800 euro. Se queste sono le idee che i grillini porteranno in parlamento, la Grecia non è vicina. Di più, a Roma già si balla il sirtaki. 

Il vaffa a Bersani - E intanto dopo aver lanciato la sua bomba programmatica ora Beppe sgancia anche un siluro a Bersani. Grillo con un post al veleno chiude di fatto le porte al Pd per qualunque collaborazione: "Bersani è uno stalker politico. Da giorni sta importunando il M5S con proposte indecenti invece di dimettersi, come al suo posto farebbe chiunque altro. E' riuscito persino a perdere vincendo. Ha superato la buonanima di Waterloo Veltroni". E avverte: "Il M5S non darà alcun voto di fiducia al Pd (nè ad altri)". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chino van Otto

    02 Marzo 2013 - 22:10

    Come al solito i due Campari hanno dato in testa vero? Beato me che sono astemio... Dire che Grillo ha dato quella notizia è totalmente falso e sottopone il vs giornale a possibile querela. Non guardando a quel lato, dico solo che voi DOVRESTE CHIUDERE visto che neppure vi siete vergognati di quello che avete riportato ed ancora lo lasciate online! Da parte mia vi ritengo solo decerebrati! Sentirete che odore quando la verità verrà a galla... e voi lo sapete bene, ecco perché raccontate balle, per paura!

    Report

    Rispondi

  • dulbecco2

    02 Marzo 2013 - 21:09

    ma sono d'accordo di livellare gli stipendi pubblici!!

    Report

    Rispondi

  • Marcello Sanna

    02 Marzo 2013 - 09:09

    Sarebbe troppo bello mandare fuori dai coglioni 1,2 milioni di farabutti parassiti assunti mediante voto di scambio in 40 anni di malefatte politiche ! Avete presente quegli uscieri o quegli applicati di segreteria o quei "forestali" o quegli "insegnanti" che passano il tempo a leggere il giornale o a farsi la spesa etc. etc. etc ? Su 800 Miliardi di spesa PUBBLICA questi cialtroni ne assorbono (RUBANO !) 300 Miliardi all'anno !

    Report

    Rispondi

  • lillignocchi1

    02 Marzo 2013 - 09:09

    Caro Direttore, se cio' che afferma Marco53 e' vero, anche Lei/Voi dovreste essere + chiari. Sono del PDL e leggo quotidianam.il suo giornale, pero' non facciamoci cogliere anche noi con le mani nella marmellata. N.B.: sono ex dipendente pubblica ospedaliera in pensione..pero' mi piace la chiarezza.Per quanto riguarda i cosidetti Onorevoli, Deputati e tutto il mondo d`oro che gira attorno..sono pienamente daccordo con Grillo anche se certi estremismi mi fanno paura

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog