Cerca

Prove tecniche

Il Pd e le "Feste delle intese",
i dem invitano Lupi e Lorenzin,
ma a Verona fanno il party con il M5S

Per il 3 e 4 settembre, a Genova sono attesi per la Festa Democratica i due ministri del Pdl. Ma a Bovolone in provincia di Verona i "compagni" festeggiano con i grillini

26 Agosto 2013

1
Il Pd e le "Feste delle intese",
i dem invitano Lupi e Lorenzin,
ma a Verona fanno il party con il M5S

Enrico Letta, Beatrice Lorenzin e Maurizio Lupi

Il Pd non sa che fare. Il futuro è incerto e allora fa le prove tecniche d'intesa su due fronti. Il primo è quello che vede i dem alleati con le colombe Pdl per un Letta-bis. Così in Largo del Nazareno sfruttano le "Feste democratiche", new edition della "Festa dell'Unità" per sedurre i ministri Pdl e cercare di portarli dal lato delle larghe intese ancora per un pò. E allora ecco che i ministri Beatrice Lorenzin e Maurizio Lupi, saranno presenti con tutti gli onori del caso sul palco del Porto antico, rispettivamente il 2 e il 4 settembre a Genova, per la Festa del Pd. Fonti del Nazareno confermano le anticipazioni del Secolo XIX, ma per la presentazione ufficiale bisognerà attendere domani, quando Davide Zoggia e Lino Paganelli pubblicheranno il programma ufficiale insieme al segretario dem cittadino Giovanni Lunardon, a quello regionale Lorenzo Basso e al responsabile di questa edizione della Festa, Giorgio Ravera. La presenza di Lupi e Lorenzin su un palco a marchio Pd appare un pò inopportuna dato il momento di crisi e di incertezza in casa Pdl. Ma a quanto pare la fronda delle colombe vuole uscire allo scoperto e dichiarare il proprio attaccamento alle sorti di Letta. 

Festa Pd-M5S - Ma se l'accordo con i moderati del Pdl dovesse fallire, il Pd sempre con un'altra "Festa" apre l'altro fronte, quello per un ribaltone con il M5S. Come racconta Europa, in provincia di Verona a Bovolone andrà in scena la prima Festa che unisce Pd e M5S. Il 13 e 14 settembre M5s e Pd daranno vita alla loro prima festa insieme. Su un punto i due partiti sono d'accordo: non verrà servito il risotto alla carne. Ma ci saranno hamburger di soia e prodotti provenienti da agricoltura biologica. Il tutto servito con stoviglie biodegradabili. La festa sarà al 99 per cento "sostenibile".  Il 14 si incontreranno a Bovolone due giovani sindaci della zona, il Pd Federico Vantini e il Cinquestelle Alvise Maniero. Le grandi manovre per il ribaltone cominciano in provincia di Verona. (I.S.)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media