Cerca

Prove tecniche

Il Pd e le "Feste delle intese",
i dem invitano Lupi e Lorenzin,
ma a Verona fanno il party con il M5S

Per il 3 e 4 settembre, a Genova sono attesi per la Festa Democratica i due ministri del Pdl. Ma a Bovolone in provincia di Verona i "compagni" festeggiano con i grillini

Il Pd e le "Feste delle intese",
i dem invitano Lupi e Lorenzin,
ma a Verona fanno il party con il M5S

Enrico Letta, Beatrice Lorenzin e Maurizio Lupi

Il Pd non sa che fare. Il futuro è incerto e allora fa le prove tecniche d'intesa su due fronti. Il primo è quello che vede i dem alleati con le colombe Pdl per un Letta-bis. Così in Largo del Nazareno sfruttano le "Feste democratiche", new edition della "Festa dell'Unità" per sedurre i ministri Pdl e cercare di portarli dal lato delle larghe intese ancora per un pò. E allora ecco che i ministri Beatrice Lorenzin e Maurizio Lupi, saranno presenti con tutti gli onori del caso sul palco del Porto antico, rispettivamente il 2 e il 4 settembre a Genova, per la Festa del Pd. Fonti del Nazareno confermano le anticipazioni del Secolo XIX, ma per la presentazione ufficiale bisognerà attendere domani, quando Davide Zoggia e Lino Paganelli pubblicheranno il programma ufficiale insieme al segretario dem cittadino Giovanni Lunardon, a quello regionale Lorenzo Basso e al responsabile di questa edizione della Festa, Giorgio Ravera. La presenza di Lupi e Lorenzin su un palco a marchio Pd appare un pò inopportuna dato il momento di crisi e di incertezza in casa Pdl. Ma a quanto pare la fronda delle colombe vuole uscire allo scoperto e dichiarare il proprio attaccamento alle sorti di Letta. 

Festa Pd-M5S - Ma se l'accordo con i moderati del Pdl dovesse fallire, il Pd sempre con un'altra "Festa" apre l'altro fronte, quello per un ribaltone con il M5S. Come racconta Europa, in provincia di Verona a Bovolone andrà in scena la prima Festa che unisce Pd e M5S. Il 13 e 14 settembre M5s e Pd daranno vita alla loro prima festa insieme. Su un punto i due partiti sono d'accordo: non verrà servito il risotto alla carne. Ma ci saranno hamburger di soia e prodotti provenienti da agricoltura biologica. Il tutto servito con stoviglie biodegradabili. La festa sarà al 99 per cento "sostenibile".  Il 14 si incontreranno a Bovolone due giovani sindaci della zona, il Pd Federico Vantini e il Cinquestelle Alvise Maniero. Le grandi manovre per il ribaltone cominciano in provincia di Verona. (I.S.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    27 Agosto 2013 - 10:10

    Passi Lupi ma la Lorenzin con ciò che succede in sanità dovrebbe avere ben altro per la testa che festeggiare. Si sarà accorta d'essere alla testa di un carrozzone senza capo ne coda? Un magna-magna continuo ed imperterrito, il paradiso della corruzione, del raccomandato e del figlio di...? Il marcio, in sanità, inizia dalla base e c'è poco da festeggiare.

    Report

    Rispondi

blog