Cerca

Sondaggio Swg

Sondaggio, Renzi perde quattro punti in una settimana

Silvio Berlusconi

Di sondaggi, in questa settimana di videomessaggi e giunte per le elezioni, ne sono fioriti a bizzeffe. Tutti per dire che, se si andasse a votare oggi, una maggioranza non ci sarebbe. Nemmeno questa volta. Col Pd di un punto o due avanti al Pdl. E l'alleanza di centrodestra di circa un punto avanti a quella di centrosinistra e Grillo sempre intorno al 20%. L'unico che gode, con numeri così, è logico che sia Enrico Letta che vede allungarsi la vita del suo governo.

I leader - Nel mare magnum del polso degli elettori spicca però la consultazione presentata oggi da Swg per Agorà estate. Non perchè è dia numero tanto diversi sul gradimento dei partiti (Pd al 27,5%, Pdl al 27 e 5 Stelle al 19). Ma perchè il dato sull'indice di gradimento dei leader politici è sorprendente: Matteo Renzi, infatti, perde la bellezza di 5 punti e scivola sotto il 50% dei consensi al 46. Non bastasse la scoppola (frutto, forse, del nuovo allontanarsi del voto e di un linguaggio del sindaco di Firenze ('cool', 'asfaltare' che a molti non è piaciuto e ad altri è sembrato eccessivo), il 'rottamatore' si vede scavlcare dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano col 47% delle preferenze da parte degli italiani. Enrico Letta guadagna 4 punti e si attesta al 45 percento, a un soffio dal suo avversario nella prossima corsa per Palazzo Chigi. Silvio Berlusconi perde un punto e si attesta al 23 percento, mentre ne perde tre Beppe Grillo, che cala al 21 percento a pari merito con Angelino Alfano. Un calo di tre punti anche per il leader di Sel Nichi Vendola, al 20 percento. Passo indietro per il senatore a vita Mario Monti (-4%) e per il segretario del Pd Guglielmo Epifani (-2%), che chiudono a pari merito con il 16 percento.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maxgarbo

    24 Settembre 2013 - 10:10

    prima ti scappa la voglia di non votarlo! Sa tutto lui, mr sapientone, non ha un programma ma non tace mai... con uno così, povera Italia!

    Report

    Rispondi

  • brontolo1

    21 Settembre 2013 - 14:02

    anni fà,ebbe fortuna un libro che si intitolava "messaggio per un'aquila che si sente un pollo",che invitava la gente a tirare fuori il meglio di se! viceversa il sindaco è un sopravvalutato autoreferente, insomma"un pollo che si crede un'aquila"!

    Report

    Rispondi

  • Napolionesta

    21 Settembre 2013 - 12:12

    buffone, asfalta per prima le strade rotte di Firenze coglione.

    Report

    Rispondi

  • Tobyyy

    21 Settembre 2013 - 12:12

    Al mio asse quando il centrodestra era certo di non vincere, votava compatto per i più cretini analfabeti della lista comunista, così gli sveltoni intellettuali restavano fuori, mentre i cretini governavano col risultato di gustose risate a crepapelle durante i consigli comunali e danni inimmaginabili per la comunità.....! Era partito in quarta, poi finalmente si è rivelato un ricco comunista asfaltatore, peggiore di Gargamella ed Epifani messi insieme....! A guardarlo attentamente, appartiene si alla famiglia dei rapaci, ma alla classe degli allocchi....!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog