Cerca

On line la Bibbia

più antica del mondo

On line la Bibbia
La più antica copia manoscritta della Bibbia è on-line. sul sito www.codexsinaiticus.org si possono consultare le immagini di più della metà dell'antico codice, vecchio di 1600 anni. Frammenti del documento, scritto in greco, sono stati analizzati da istituti britannici, tedeschi, egiziani e russi. Gli esperti dicono che sia una finestra sul primo cristianesimo. Il dottor Scot McKendrick, della biblioteca di Londra, ha affermato che questo codice "è uno dei tesori scritti più importanti del mondo". La versione originale è formata da 1460 pagine, alte 40 centimetri e larghe 35. Per 1500 anni la Bibbia è rimasta in un monastero sul Sinai, e fu trovata nel 1844. Si è conservata grazie all'aria calda e secca del deserto, e perché il monastero, cristiano in un'area musulmana, aveva delle mura molto spesse.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    07 Agosto 2009 - 09:09

    Un Libro così antico,bisogna recepirlo come un oracolo che torna tra di noi per svelarci ancora fatti sconosciuti che accaddero in quel tempo molto lontano dal nostro. Se lo accettiamo come reperto antico,allora,va studiato da chi ha le giuste capacità culturali per farlo se,invece,vogliamo leggerlo,noi semplici umanoidi,allora,dobbiamo intenderlo soltanto come un libro storico scritto da gente di quell'epoca avente la loro educazione culturale che,in molti casi,esce dal normale per entrare in accadimenti fiabeschi ed infantili. La Bibbia è un Libro Sacro che narra la storia del Popolo Ebraico da oltre cinquemila anni,secondo il calendario israelitico.E' un testo di grande rispetto ma da studiare con intelligenza e con le dovute precauzioni storiografiche di quelle etnie dedite alla pastorizia e alle guerre tribali. M a cè un libro ancora più vecchio della Bibbia che il Veda e che anch'esso narra la primordiale storia delle indie.

    Report

    Rispondi

blog