Cerca

Il capitano in Brasile

Totti apre le porte a Prandelli: "Io e Cassano ai Mondiali? Perchè no"

Totti apre le porte a Prandelli: "Io e Cassano ai Mondiali? Perchè no"

Francesco Totti, Luca Toni e Antonio Cassano in pole position per una maglia azzurra. I tre attaccanti di Roma, Hellas Verona e Parma stanno dimostrando più che mai di essere in salute e di essere in grado di reggere lo stress delle grandi competizioni, come i Mondiali brasiliani 2014. Dopo Cassano, che già ha aperto le porte a Prandelli, anche Totti interviene sulla questione in un'intervista su Il Romanista. "La Nazionale? Cassano lo porterei ai Mondiali. Portare Totti? Se sta bene perché no". Dopo il ritorno in campo e il gol all'Udinese, Totti lancia un segnale al ct azzurro per staccare un biglietto per il Brasile.

Le nuove dichiarazioni - Ma la voglia di Mondiale del "pupone" non è un semplice capriccio sulla cresta dei 36 anni. Ma il capitano giallorosso, da quanto dichiarato nelle ultime ore, il mondiale lo vuole davvero, tanto da ritornare sulla questione sempre su Il Romanista in edicola oggi. "Sarei orgoglioso, però sarà importante la mia condizione fisica. Porterei anche Florenzi e Destro". L'Italia d'altronde non ha molte certezze e fantasia la davanti. L'infortunio del "Pepito" Giuseppe Rossi, qualche appannamento di Balotelli e Gilardino, non rendono certo la vita facile a Prandelli. Dei senatori e fuoriclasse come Cassano e Totti, con la loro fantasia e i passaggi filtranti no-look, mancano negli ingredienti degli azzuri destinazione Rio. Nel caso di Totti però bisogna capire quale potrebbe essere la sua collocazione se Prandelli dovesse confermare il modulo 4-2-3-1.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zydeco

    21 Marzo 2014 - 02:02

    Quando Brera chiese a Pelé' ai mondiali del '70 chi avrebbe portato tra Rivera e Corso, il grande campione lo guardo' stupito e rispose: Ma tutti e due! Stessa cosa per Totti e Cassano. E' da semipre un vizio Italiano il massacro dei pochi piedi buoni che abbiamo.

    Report

    Rispondi

blog