Cerca

Girotondini 2018

"Chi tace ora è complice", schifo contro Salvini: chi sono i vip di sinistra che firmano l'appello

5 Luglio 2018

0

Un manifesto vip contro Matteo Salvini. I girotondini che una quindicina di anni fa cercavano di abbattere Silvio Berlusconi si sono aggiornati e ora, anno 2018, l'intellighenzia dello spettacolo nostrano prende di mira il brutto e cattivo leader della Lega. A raccogliere le firme e lanciare l'iniziativa è il settimanale Rolling Stone diretto dall'ultra-sinistro Massimo Coppola, con copertina arcobaleno e slogan "Noi non stiamo on Salvini". Il grido di battaglia è chincaglieria radical: "Da adesso chi tace è complice".



Una chiamata alle armi che ha trovato pronti alla risposta scrittori (Daria Bignardi, Sandro Veronesi), registi e attori (Marcello Fonte, Carolina Crescentini, Gabriele Muccino, Daniele Vicari), Costantino della Gherardesca, Michele Serra, Linus. E poi tanti cantanti: Subsonica, Vasco Brondi (Le luci della centrale elettrica), Caparezza, Diodato, Elisa, Gemitaiz, Lo Stato Sociale, Emma Marrone, Motta, Negramaro, Roy Paci, Mauro Pagani, Tommaso Paradiso leader dei TheGiornalisti, Tre Allegri Ragazzi Morti. Cambiano i tempi, le compagnie di giro si rinnovano, ma l'obiettivo è sempre lo stesso.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media