Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grande Fratello, Gaetano e Ambra Lombardo, le prove del bacio: il paparazzo Fiumara si difende con foto choc

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Il caso esplode. Dopo le foto pubblicate su Diva e donna, che ritraggono un bacio tra Ambra Lombardo (fidanzata di Kiko Nalli) e Gaetano Arena, arrivano nuovi dettagli. Raccapriccianti. Proprio ieri, in esclusiva a Libero, Nalli aveva sostenuto con un video e alcune dichiarazioni che si trattava di uno scoop finto. Insomma, secondo lui non ci sarebbe stato nessun bacio tra Ambra e Gaetano. Quelle foto pubblicate non sarebbero state scattate con una macchina fotografica, bensì estrapolate da un video in cui Ambra e Gaetano si sarebbero soltanto dati un bacio guancia a guancia. Quindi, sempre secondo Kiko, per un effetto ottico e di prospettiva ci sarebbe stato il finto bacio pubblicato sul settimanale.  Fin qui i fatti raccontati dall'ex gieffino. Adesso tutto si ingrandisce e Alex Fiumara, il paparazzo che ha realizzato quegli scatti, in esclusiva ci manda le prove del suo lavoro. Si tratta di scatti choc che incastrano il triangolo di fuoco. Un Fiumara in piena, verrebbe da dire. Infatti, il paparazzo è pronto a trascinare in tribunale Kiko per difendere con le unghie il proprio lavoro.  “La macchina fotografica in questione è una reflex Canon 1dmark 4 che produce file in jpg in alta risoluzione, a riprova della mia integrità professionale vi mostro gli scatti fatti al monitor della reflex in questione, inoltre invierò gli info file degli scatti , dati exif e tiff  che sono i dati specifici pronti anche a essere messi a disposizione della autorità giudiziari. Cosa che a giorni valuterò con i miei legali perché queste affermazioni oltre che fuorvianti , sono infamanti ed inesatte”, svela Fiumara.   Le prove di Fiumara, messe a disposizione di Libero, sono scioccanti. Le foto mostrano una sequenza in cui si può notare (direttamente dalla macchina fotografica del paparazzo) l'incontro tra Gaetano Arena e Ambra in un locale di Milano. Poi quel bacio. E non si tratterebbe di alcuna foto manomessa.  Anche Alan Fiordelmondo, noto paparazzo, con una storia sui social rincara la dose sostenendo la tesi del collega fotografo: “Quelle foto sono state scattate con una macchina fotografica. Ci sono le prove”. Cosa accadrà adesso? Il caso si complica.  di Francesco Fredella

Dai blog