Cerca

veneto

Maltempo: assessore veneto, 'pronti a mettere a punto nostro sistema allerta e previsione piene'

25 Marzo 2019

0

Venezia, 25 mar. (AdnKronos) - “Le relazioni tecniche relative all’emergenza di fine ottobre 2018 – spiega Gianpaolo Bottacin, assessore regionale alla Protezione Civile – dimostrano che senza il modello previsionale messo a punto da Regione del Veneto quanto accaduto avrebbe potuto avere ben altre conseguenze, soprattutto in termini di vite umane”.

Il modello, realizzato con l’Università di Padova, è stato illustrato oggi a Padova in occasione del seminario “Autunno 2018: Emergenza nel Veneto”, organizzato dalla Regione del Veneto e dall'Università di Padova in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile e il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco. Le varie relazioni tecniche sono state occasione per raccontare la tempesta Vaia in tutti i suoi risvolti, dagli aspetti metereologici alla gestione dell’emergenza fino al post emergenza.

Il professor Luigi D’Alpaos ha descritto, in dettaglio, come funziona la piattaforma nella quale sono implementati una serie di codici di calcolo che consentono di simulare la formazione, la propagazione e l’evoluzione delle piene in un bacino idrografico, partendo dalle previsioni meteorologiche. Tutto ciò attualmente viene applicato al bacino del Brenta-Bacchiglione ed è in fase di allestimento avanzato anche per il bacino del Piave.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media