Cerca

cronaca

Mafia: Fiammetta Borsellino, 'da magistrati responsabilità morale gravissima'

13 Giugno 2019

0

Palermo, 13 giu. (Adnkronos) - L'indagine della procura di Messina su due dei magistrati che indagarono sulle strage di via d'Amelio "è sicuramente un tassello che costituisce un punto di inizio di un percorso difficile". A dirlo è Fiammetta Borsellino, figlia del giudice ucciso nella strage del 1992, a margine di un incontro a Palermo. "Chi ha lavorato male - sottolinea - ha compromesso quasi per sempre la possibilità di arrivare alla verità e quindi ha una responsabilità morale gravissima, prima che di quella giudiziaria". Annamaria Palma e Carmelo Petralia sono indagati per calunnia aggravata in concorso.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media