Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Agricoltura: furti Piana Catania, Confagricoltura 'una polveriera, servono controlli a tappeto'

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

Palermo, 19 feb. (Adnkronos) - Confagricoltura Catania punta il dito contro "i continui episodi criminali" ai danni dei produttori agricoli avvenuti negli ultimi mesi nella Piana di Catania che descrive come "una polveriera". "In 3 mesi – racconta il presidente provinciale di Anga (associazione nazionale giovani agricoltori di Confagricoltura) Giosué Arcoria - ho subito ben 5 furti di arance, l'ultimo ieri. In tutto ci ho rimesso almeno 15 mila euro. Il copione è sempre il medesimo: i ladri arrivano con auto, si introducono negli agrumeti e riescono a riempire ogni vettura con circa mille chili di prodotto. Poi le rivendono, abusivamente, nelle bancarelle o agli incroci delle strade cittadine nonché, cosa ancora più grave se confermata, anche ad alcuni magazzini di lavorazione compiacenti disposti ad acquistare frutta rubata". Arcoria chiede "controlli a tappetto e indagini minuziose per capire se la vox populi di magazzini abusivi e compiacenti con i ladri di agrumi sia vera". "Il fenomeno dei furti nelle campagne - aggiunge - continua a proliferare causando danni ingenti all'economia agricola e creando un clima di insicurezza diffusa".

Dai blog