Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Patrimoniale, l'agenzia Moody's ci porta alla catastrofe: "Tassate i risparmi degli italiani"

Gino Coala
  • a
  • a
  • a

Nel dossier dell'agenzia di rating Moody's, che ha declassato l'affidabilità del debito pubblico italiano fino a un gradino sopra la "spazzatura", si insinua lo spettro più spaventoso per i risparmiatori italiani: la patrimoniale. Leggi anche: Savona se ne frega del declassamento di Moody's: "Il nostro debito è solvibile" Nel documento piombato sull'economia italiana come una granata, gli analisti si sono spinti addirittura a puntare il dito su come il governo possa trovare risorse utili per ridurre il debito pubblico: "Le famiglia italiane hanno alti livelli di ricchezza, una protezione importante contro choc futuri e anche una rilevante fonte potenziale di finanziamento per il governo". Più esplicito di così, si muore. Non a caso il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, qualche giorno fa aveva provato a rassicurare sulla contrarietà del governo in carica di mettere le mani nei conti degli italiani più ricchi. L'orizzonte per Conte, però, è troppo corto per potersi sbilanciare anche sulle leggi di Bilancio dei prossimi anni. Soprattutto se la pressione dei mercati dovesse aumentare nei prossimi mesi. A quel punto lo spettro del 1992, quando nottetempo Giuliano Amato prelevò forzosamente risorse dai risparmi degli italiani, tornerà a terrorizzare chi a fatica riesce ancora ad avere qualche spicciolo da parte.

Dai blog