Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carlo De Benedetti, conto in rosso per la crisi: crollo degli utili, ecco le cifre

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Anche Carlo De Benedetti risente della crisi. Il difficile 2018 dei mercati finanziari ha pesato anche sulle due società inglesi dell'imprenditore, Pyxis Investment Strategies e Fidelis Alternative Strategies, che investono in fondi hedge, veicoli di private equity e altri strumenti finanziari speculativi. La prima - come ricorda Italia Oggi - vanta un patrimonio di 205,8 milioni, realizzando entrate per 4,4 milioni di euro, in netta contrazione dai 25,7 milioni dell'esercizio precedente, anche se l'utile ante compensazione dei soci ha tenuto anno su anno da 9,7 a 9,5 milioni e l'utile netto è addirittura salito da 5,1 a 6,8 milioni di euro nonostante De Benedetti abbia visto il suo compenso diminuire da 4,6 a 2,7 milioni. Leggi anche: Otto e Mezzo, De Benedetti dall Gruber: "tradimento personale". Affondo contro Renzi Le difficoltà non hanno però impedito alle sue società di finanziare per 3,5 milioni Planven Investments, il family office svizzero dell'Ingegnere guidato da Giovanni Canetta Roeder. Pyxis Investments Strategies che controlla due società americane, la Rosemar Trading e la Astacus in carico rispettivamente a 23,2 e 2,3 milioni. Anche la più piccola Fidelis Alternative Strategies, che ha un patrimonio di 16,8 milioni, nel 2018 ha realizzato entrate in discesa anno su anno da 3,8 a 1,2 milioni di euro e un utile diminuito da 3,8 a 1,2 milioni. Fidelis Alternative Strategies, invece, controlla la lussemburghese Sunbee, in carico a 5,3 milioni che a sua volta controlla la francese Fidefrance, e la Bestime, anch'essa basata nel Granducato e in carico a 3,8 milioni, che detiene l'immobiliare francese Montaigne Marignan.

Dai blog