Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini, la leader sovranista tedesca Alice Weidel randella la manovra: "Sono pazzi questi romani!"

Matteo Legnani
  • a
  • a
  • a

"La folle manovra degli italiani a spese della Germania: perché dobbiamo pagare noi per i ricchi italiani? Orrendo nuovo indebitamento: sono pazzi questi romani!". Così, su Twitter, la leader di Alternative fur Deutschland, Alice Weidel, sulla manovra finanziaria italiana. “L'Italia si affida alla solidarietà europea o sul fatto che la Bce annulli i suoi debiti obbligazionari. In questo modo la Germania sarà ancora una volta l'ufficiale pagatore". La leader del partito di estrema destra tedesca, che teoricamente farebbe parte di quel fronte sovranista-populista che dovrebbe rappresentare il "nuovo" blocco di forza in Europa "contro" il dominio del Ppe e dei Socialisti europei, segue le critiche che appena qualche giorno fa aveva mosso alla stessa finanziaria italiana un altro populista, il premier austriaco Sebastian Kurz. Leggi anche: Alice Weidel, la leader di Afd: lesbica e sposata con una cingalese La Weidel liscia il pelo agli elettori tedeschi quando aggiunge: "Come si può vendere agli europei il concetto che in futuro 400 mila o 500 mila italiani andranno anticipatamente in pensione, ma anche che ci sarà un reddito minimo e una flat tax? Questi sono atti di beneficenza di uno Stato sociale che altri Paesi membri non osano neanche sognare. Di fronte ai piani italiani, gli esperti finanziari hanno i capelli dritti: con 132% del Pil ci si permette una quota doppia di quella tedesca. Ma Roma ha un monte debiti ormai difficilmente abbattibile di 2,3 mila miliardi di euro. Già da tempo gli italiani benestanti hanno trasferito i loro patrimoni all'estero. Alla gran parte del popolo non va male, è lo Stato ad essere povero". Per approfondire leggi anche: Matteo Salvini, Alice Weidel lo rimprovera: "Lega troppo debole, ha ceduto al M5S"

Dai blog