Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Toni Capuozzo, il segno sulla fronte del killer di Strasburgo: "Islam, ecco cosa rivela"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Un dettaglio su Chérif Chekatt, il terrorista di Strasburgo, l'uomo che ha ucciso tre persone e ridotto in fin di vita un nostro connazionale, Antonio Megalizzi. Un dettaglio notato dal Corriere della Sera e spiegato da Toni Capuozzo. Commentando la foto che potete vedere, il quotidiano di Via Solferino ha scritto che il terrorista ha "un segno sulla fronte". Un particolare messo in evidenza parlando del passato turbolento dell'assassino nel nome dell'islam. Bene, di cosa tratta? Cos'è quel segno? Come detto, la spiegazione la ha data Capuozzo su Twitter: "È la zebiba lasciata dalle prostrazioni cinque volte al giorno sul tappetino delle preghiere", mette in evidenza. Poi aggiunge: "Il presente, islamico e pio di un fondamentalista". Poche parole, quelle di Capuozzo. Parole che spiegano al meglio che cosa sia il fondamentalismo islamico. E quali segni può lasciare sul corpo di un assassino a cui la Francia sta ancora dando la caccia. Leggi anche: Giannuli: "Strasburgo, fase 3 del terrorismo islamico" Di seguito il tweet di Toni Capuozzo: Corriere, descrivendo il passato turbolento dell'assassino di Strasburgo: "un segno sulla fronte". E' la zebiba, lasciata dalle prostrazioni 5 volte al giorno sul tappetino delle preghiere. Il presente, islamico e pio di un fondamentalista. pic.twitter.com/fIJJY8cBKO— toni capuozzo (@tonicapuozzo1) 13 dicembre 2018

Dai blog