Cerca

Viaggio-regalo

Capodanno alle Canarie tra natura, musica e tradizione

13 Dicembre 2018

0
Capodanno alle Canarie tra natura, musica e tradizione

Mentre in molti stanno progettando un capodanno sulla neve, tra rifugi, vin brulè e impianti sciistici, a poche ore di volo dall’Italia le isole Canarie sono una meta perfetta per chiunque voglia passare un capodanno al caldo, tra spiagge e lunghe serate di feste o di relax in famiglia. Secondo una recentissima ricerca della redazione del magazine Explore di Expedia, le fantastiche sette sorelle, come spesso vengono chiamate le altrettante isole maggiori che compongono l’arcipelago canario, sono probabilmente la miglior meta per chi a capodanno, di stare al freddo, non ne ha proprio intenzione.
Un arcipelago situato poco a largo della costa nord occidentale africana, comunità autonoma della Spagna, composto da isole vulcaniche famose per le splendide spiagge di sabbia bianca e nera e per il grande valore naturale che caratterizza l’entroterra. Perfette per il relax al mare, ma anche per lunghe passeggiate nei fantastici paesaggi vulcanici, sono una meta raggiungibile in circa 4 ore di volo dall’Italia. Ma quali sono le migliori isole dell’arcipelago per festeggiare un capodanno perfetto?

Isola di La Palma - Posta all’estremità ovest dell’arcipelago, è conosciuta anche come “Isla Bonita” grazie ai suoi meravigliosi paesaggi naturali. Ciò che la caratteristica maggiormente è la sua vegetazione lussureggiante composta da piante tipiche dei climi tropicali. Per chi è alla ricerca di un capodanno all’insegna del relax, questa è l’isola perfetta, non troppo frequentata e ricca di meravigliose spiagge e possibilità di escursioni in un paradiso tropicale. Sicuramente nella notte di San Silvestro non mancheranno le feste, ma la tranquillità è la vera caratteristica di questa isola.

Isola di Lanzarote - Anche conosciuta come l’isola nera, ciò che più la caratterizza sono i suoi paesaggi tipicamente vulcanici e le caratteristiche spiagge di sabbia scura. Questa è l’isola perfetta per chi è alla ricerca di un capodanno festeggiato secondo antiche tradizioni in tipici borghi canari. Il consiglio è quello di passare l’ultimo dell’anno nel paese di Arrecife, dove a mezzanotte si cercherà, come da tradizione, di mangiare 12 acini di uva al ritmo dei 12 rintocchi del campanile, quindi l’appuntamento è allo storico Puerto del Carmen per i tradizionali fuochi di artificio.

Isola di Gran Canaria - Questa è sicuramente una delle isole più frequentate dell’arcipelago per il suo clima particolarmente favorevole anche in inverno. Qui infatti si avrà la possibilità di festeggiare senza problemi un capodanno in spiaggia. E le fantastiche spiagge dell’isola sapranno offrire numerose opportunità per gli amanti della musica e del ballo. La spiaggia più frequentata è Playa de Las Canteras a Las Palmas, dove spettacoli, fuochi d’artificio e musica dal vivo saranno protagonisti per tutta la notte. Ma per i veri amanti della musica dal vivo il vecchio Heineken, il Cuasquias e il Nowanda Cafè Club sono i locali perfetti per passare l’ultima notte dell’anno.

Isola di Tenerife - Questa è sicuramente la più frequentata e festaiola delle isole delle Canarie. Conosciuta in tutto il mondo per le sue notti infinite di fiesta e per gli innumerevoli locali notturni. Tenerife è la meta perfetta per chi cerca un capodanno all’insegna della movida, tra discoteche, drink e club per ogni gusto, sempre a vista mare. La Playa de Las Americas, i club di Las Veronicas e i locali del centro Starco sono sicuramente una scelta vincente per l’ultimo dell’anno. Ma Tenerife non è solo movida, la qualità delle spiagge e dei paesaggi dell’entroterra è indimenticabile, se pensate che i party della zona sud dell’isola siano eccessivi per i vostri gusti, la zona nord è decisamente più tranquilla e ricca di splendide spiagge.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media