Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sea eye soccorre 64 migranti al largo della Libia e chiede un porto a Italia e Malta

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Sessantaquattro immigrati sono stati salvati dalla nave Alan Kurdi di Sea Eye. L'operazione di soccorso ha riguardato dieci donne, cinque bambini e un neonato. "Ora chiediamo che Italia o Malta assegnino loro un porto sicuro di sbarco", scrive sul suo profilo Twitter Mediterranea Saving Humans, la rete delle associazioni italiane che con la nave Mare Jonio, in attesa di ripartire da Marsala, si alterna nel Mediterraneo centrale con le altre navi Ong nell'azione di monitoraggio. Leggi anche: "Salvini, l'immigrato non basta più". Ghisleri, avviso al leader: il "fattore" su cui può saltare Ma la risposta di Matteo Salvini non si è fatta attendere: "Nave battente bandiera tedesca, Ong tedesca, armatore tedesco e capitano di Amburgo. È intervenuta in acque libiche e chiede un porto sicuro. Bene, vada ad Amburgo".

Dai blog