Cerca

La sinistra manifesta per la libertà di stampa

Facebook promuove la giornata del cazzeggio

8 Settembre 2009

20
La sinistra manifesta per la libertà di stampa
Per Silvio Berlusconi si tratta di una barzelletta “cattocomunista”, come ha detto al direttore Maurizio Belpietro nel corso dell’intervista di ieri a “Mattino 5”. Per il centrosinistra, invece, il rischio di “fascismo” è più concreto che mai e quindi il 19 settembre, tutti coloro che credono nella libertà di stampa si ritroveranno a Roma per protestare contro il governo. Ma da qualche ora, via internet, è partito un nuovo tam tam: il 19 celebriamo piuttosto il giorno per la “ Libertà di cazzeggio”.
Ha tutti i connotati per essere considerata una contromanifestazione e le iscrizioni sono state aperte su Facebook. Basta accedere al gruppo “19 settembre - GIORNATA PER LA LIBERTA' DI CAZZEGGIO”. Lo spirito provocatorio non manca, tanto l’appello è accompagnato dalla famosa vignetta di Giorgio Forattini nella quale compare un Massimo D’Alema impegnato a cancellare i nomi del dossier Mitrokhin e che costò una querela al vignettista, oggi dimenticata. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di votare “il più cazzaro di tutti”.
Un appuntamento virtuale - “Il 19 settembre si svolgerà sulla Rete la manifestazione nazionale virtuale per la ‘Libertà di cazzeggio’ – si legge nella pagina ospitata dal social network -. Siamo certi che dalle parti di Roma, dove lo stesso giorno si svolgerà la seriosissima manifestazione per la libertà d’informazione, molti saranno i contributi alla nostra iniziativa. Non perché non condividiamo il principio di base, anzi ne siamo fanatici sostenitori, ma perché siamo certi che se davvero in Italia fosse in pericolo la libertà di stampa, D’Alema e Franceschini, Bersani e Di Pietro non sparerebbero le cazzate che sparano. D’Avanzo e Travaglio non scriverebbero le cazzate che scrivono. E noi, non ci faremmo le risate che ci facciamo”.
Goliardia, ma non solo. La protesta nei confronti di chi protesta parte da un principio politico: “Chiediamo dunque una massiccia mobilitazione alla nostra campagna, con l’adesione di politici, giornalisti, intellettuali davvero liberi, che in questi 15 anni mai una volta hanno parlato, con l’espressione tragica e preoccupata delle peggiori occasioni, di declino della democrazia, di ‘fine dell’impero romano d’oriente’, di ‘fascismo’, di dittatura. Perché coloro che hanno messo (e continuano a mettere) in guardia gli italiani dal ‘pericolo Berlusconi’ sono gli stessi che si sono arricchiti sfruttando proprio quella libertà di stampa che ha sempre concesso loro di scrivere qualsiasi cosa e che mai nessuno ha messo in pericolo”.  A gente come Marco Travaglio e Peter Gomez fischieranno le orecchie.
"Stanchi di chi disegna un mondo cupo" - “Noi siamo spiriti liberi – concludono gli organizzatori -. Liberi di scrivere e di leggere. Di ridere per ciò che altri ritengono serio e di piangere per ciò che altri ritengono divertente. Di vedere un mondo diverso da quello cupo e irreale che dipingono Scalfari e Bocca, Furio Colombo e Concita De Gregorio, Umberto Eco e Oscar Luigi Scalfaro. Liberi di credere che i veri regimi autoritari sono altri, ben più sanguinosi, stranamente ignorati da queste stesse persone che oggi sostengono di combattere un bavaglio alla stampa che non esiste”.
E sono “liberi di pensare che il 19 settembre sarà la ‘Giornata del cazzeggio’. Liberi, infine, di bandire per quel giorno il concorso via internet per l’elezione del ‘più cazzaro di tutti’.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • VincenzoAliasIlContadino

    14 Settembre 2009 - 10:10

    Tibet, Cina, Corea, Cuba e Birmania oltre nei Paesi ex Rossi di sangue dei carri armati e legnate, ora nei nostri lager visto che Waterloò li ospitava negli escrementi sotto i ponti di Tor di Quinto ed a Foggia nelle tendopoli nel fango e pagati 5 euro.Essi, la crem crema della intellighenzia Kompagnuzza hanno mai manifestato? Agnoletto, Casarin, Caruso la signora perfettina, mi sfugge il nome quella che il cui figlio estentorizzava un carabiniere al G8, perchè non fanno manifestazioni in questi Paesi citati, magari ci restano e ce le togliamo dalla palline cinesi, nè! Vincenzo Alias Il contadino By http://www.facebook.com http://vincenzoaliasilcontadino.splinder.com/ http://vincenzoaliasilcontadino.ilcannocchiale.it/

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    14 Settembre 2009 - 10:10

    In poche parole come dal 1954 hanno in tre tronconi con deus machines della Dc che bastava dire membro ed eri fuori come è successo a tanti da Walter Chiari Lelio Luttazzi per vicende strane. Ora sento una monofonia di solone che hanno munto la vacca da sempre costruendosi la TELEKABUL facendo scudo del vittimismo, ma ogni tanto partivano per Mediaset con cachet miliardari o farsi eleggere con contributi di Stato all Unione Europea per fare flop! Senza contare che molti hanno dieci lavori e compensi, poi e chi fa il comico resta impunito sino al Nobel perché è un artista . Scusate, quando Dario Fò ha incassato l assegno del premio o altri lauti compensi, ha rimborsato il Comune di Milano per aver occupato abusivamente una Villa d epoche per inscenare lavori e screditare lo Stato Vaticano e Cristiani Cattolici? Santoro ha rimborsato i cittadini Italiani per il suo fallimento alla UE? Ditemi qual è stato il loro contributo alla società? Inoltre vi pare giusto fare pagare un canone o meglio dire una gabella, su tutto se poi a servirsene sono alcuni e per soli per fini Politici, ma incapaci di mandare in onda in orari esatto con un palinsesto di replay e d ennesime serie gia riviste mille volte? Poi, ci si lamentano chi non ha un senso Democratico, ma in quale scuola questi hanno studiato alla Sapienza; la Bottega oscura dei futuri soloni Sinistrorsi, senza sapere un C di Libertà, visto che non fanno, nè parlare, nè entrare chi ha voglia di studiare, ma sanno solo dire di no e contestare tutto? Beato il sottoscritto che fa il Contadino sia pure al termine della mia vita, vissuta intensamente nel periodo Craxiano, quando la libertà c era e si palpava, poi vennero le Mani Pulite e il Pool pieno di sbianchettamenti di verità occulte di cui, necessita una COMMISSIONE D INCHIESTA su quel periodo di ingiustizia di quel periodo qualcuno volò sul cuculo per cantare: In un mondo di ladri , ma quanti furbetti del quartierino c erano annidati nella Sinistra? Avete mai visto un imprenditore che con migliaia di occupati va in banca e gli offrono un leasing per non fallire? Invece, sì ad un Politico sia pure avvantaggiato di un lato stipendio, questo concesso per acquistare una barca? Allora perché questi non s è attivato a fare snellire i finanziamenti inceppati per poveri cristi onde aiutare aziende in difficoltà e Cipputi? Il sacro e il profano, ma il Cristiano viene ucciso per dei versetti satirici: così un perfetto pazzo deficiente kamikaze, considerato resistente questi tre, sono resistenti che ci stanno rompendo i Co co co co da furbetti nel definirsi vittime di Vespa che non è un calabrone? Vincenzo Alias Il contadino

    Report

    Rispondi

  • kanlaya

    14 Settembre 2009 - 09:09

    Baffetto il furbetto,lancia la pietra e ritira nascondendo la manina.Il noto baffetto il furbetto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media