Cerca

Seminario a Palazzo Marino

Lo sport sociale di Uisp fa scuola con l'Odg Lombardia

15 Marzo 2019

0
Lo sport sociale di Uisp fa scuola con l'Odg Lombardia

“Comunicare lo sport attraverso il sociale, comunicare il sociale attraverso lo sport” questo il titolo del convegno che si terrà lunedì 18 marzo a Palazzo Marino dalle 9.00 alle 13.00, parte della formazione continua dell’Ordine Dei Giornalisti della Lombardia.
L’esperienza della Uisp nelle periferie milanesi si è caratterizzata per progetti di forte impatto sociale grazie al coinvolgimento delle associazioni e delle società sportive che hanno riqualificato aree della città tramite impiantistica sportiva di eccellenza e aperta a tutti. Lo scopo dell’Uisp nel capoluogo lombardo è quello di favorire l’inclusione sociale con progetti di avvicinamento all’attività motoria. Uisp ha favorito insieme ai soggetti del territorio interventi mirati a rigenerare il tessuto urbano inserendo impiantistica “innovativa” e ecosostenibile.
“Negli ultimi anni abbiamo favorito le attività di associazioni e società sportive con interventi di rigenerazione e innovative proposte sportive, - spiega Antonio Iannetta, dirigente Uisp – da Niguarda a Lampugnano, passando per Dergano e Lambrate. Sono ancora molte le aree periferiche dove si potrebbe intervenire e stiamo lavorando per favorire il coinvolgimento dei soggetti presenti sul territorio. Le città del futuro dovranno essere resilienti, con grande attenzione al tema della sostenibilità e dell’efficientamento energetico, forti di progetti che possano avere un grande impatto sociale.”
Gli ultimi dati dell’Eurostat, ci dicono che dal 2008 al 2017 il consumo di energia nell’UE è aumentato del 20%. Se volessimo guardare più avanti, i dati dell’IEA (International Energy Agency) ci dicono che nei prossimi 20 anni la richiesta di energia a livello mondiale aumenterà del 30%. Questo ci fa capire come sia necessario, in un panorama di impiantistica sportiva come quello italiano, riqualificare e innovare. Questo permetterà a sempre un maggior numero di cittadini di poter praticare sport nelle aree metropolitane.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media