Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma, cerca di difendere la sua ragazza da una rapina, gli sparano alla testa: muore 25enne

Stefano Boffa
  • a
  • a
  • a

Un tentativo di rapina che finisce in tragedia. La scorsa notte a Roma, Luca Sacchi, personal trainer di 25 anni, nel tentativo di difendere la sua ragazza da una rapina, è morto dopo essere stato colpito alla testa con un colpo d'arma da fuoco. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, il fatto sarebbe avvenuto intorno alle 23.30 di ieri, in via Teodoro Mommsen, zona Colli Albani: il giovane era in compagnia della sua fidanzata, una 24enne di origine ucraina, quando due malviventi sono arrivati di soppiatto alle spalle della coppia, hanno colpito la testa della ragazza con un corpo contundente e le hanno rubato lo zaino. Il giovane, nel tentativo di reagire, è stato raggiunto da un colpo in testa sparato da uno dei due rapinatori, i quali sono poi fuggiti a bordo di una Smart (altri testimoni parlano di una fuga in moto). Leggi anche: Francesco Zampaglione, arrestato a Roma dopo tentata rapina il fratello di Federico dei Tiromancino Entrambi sono stati soccorsi da un'ambulanza e trasportati all'ospedale San Giovanni, dove il ragazzo è stato operato ed è in pericolo di vita, mentre la ragazza ha riportato una contusione alla testa.  Nel frattempo, sono intervenuti sul posto i carabinieri della compagnia Piazza Dante e del Nucleo Radiomobile di Roma, mentre sulla vicenda stanno indagando i carabinieri del Nucleo investigativo di via In Selci. Nei pressi del pub John Calbot, dove la coppia pareva essere diretta, è stato rinvenuto un bossolo. L'Arma ha provveduto anche all'acquisizione delle immagini filmate dalle telecamere di sorveglianza. La ricerca dei due rapinatori continua.

Dai blog