Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, primo caso sospetto in Toscana. Perché potrebbe essere un terremoto politico

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Primo caso di coronavirus in Toscana, anche se mancano ancora le conferme ufficiali. Si tratterebbe di un imprenditore rientrato da Singapore. Conferme si avranno alle 10.30 di questa mattina quando l'agenzia Toscana Notizie rilascerà una nota sulla base delle informazioni messe a disposizione dalla task-force regionale sul virus, con gli aggiornamenti relativi ai tamponi effettuati. Leggi anche: "Parole inaccettabili da un premier ignorante. Governo colpevole". Regione Lombardia contro Conte La notizia sarebbe significativa sul piano sanitario, ma anche politico. In Toscana tra poche settimane si voterà per le regionali e in un quadro di emergenza nazionale è altamente ipotizzabile un rinvio delle elezioni. Ragionamento forse prematuro, in quanto bisognerà attendere gli sviluppi clinici. Ma allo stesso modo già in queste ore a Roma, come spiega anche il Tempo, ci si sta già adoperando per far slittare di almeno un paio di mesi la consultazione popolare sul referendum sul taglio dei parlamentari. Di fronte all'epidemia, anche la politica va in quarantena.

Dai blog