Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Depressione, a rischio anche i socievoli

default_image

Secondo una ricerca americana anche persone apparentemente estroverse possono soffrirne, soprattutto se anziani

carlotta mariani
  • a
  • a
  • a

La depressione è un problema che in Italia colpisce una persona su quattro secondo l'Oms. Di solito i sintomi sono l'apatia, la negatività, il panico, la ricerca di solitudine. Da un recente studio dell'università di Rochester, New York, finanziato dal National Institute of Mental Health, anche chi si dimostra estroverso può in realtà nascondere questa malattia, soprattutto nelle persone anziane. Questo è grave perché, secondo le osservazioni dei ricercatori americani, in questo modo amici e familiari della persona depressa non si accorgono dei sintomi. Lo studio, pubblicato sulla rivista ‘Psychogeriatics' ha analizzato 191 individui al di sopra dei 60 anni e chi li circondano. Le persone hanno identificato come segnale di depressione solo un comportamento chiuso, introverso ma la ricerca ha rivelato che anche soggetti apparentemente socievoli soffrivano di questa malattia. I ricercatori hanno raccomandato i medici a non sottovalutare nessun tipo di atteggiamento e a studiare attentamente le opinioni di amici e familiari. Secondo l'indagine Passi d'Argento, del Centro Nazionale Epidemiologico dell'ISS, in Italia il 10% degli ultra 64enni è depresso e a rischio isolamento. Il 60% degli anziani non riceve neppure consulenza medica preventiva.

Dai blog