Cerca

L'appunto

Facci: "Il diluvio c'è già"

28 Novembre 2014

1
Facci:  "Il diluvio c'è già"

Sì, però non possiamo passare la vita a dire che Berlusconi è insostituibile, anzi, che "è l'unica giustificazione della destra italiana" come ha detto Giuliano Ferrara sul Corriere di ieri. Non possiamo ripetere per la millesima volta che c'è solo lui, e che dopo di lui c'è il nulla, e che - Ferrara dixit - Salvini è solo un attacchino, la Meloni è la serie B, Fitto è un provinciale che prende le preferenze a Bisceglie, eccetera. Immaginate che nel 1993 si fosse fatto lo stesso ragionamento con Craxi e Andreotti e Forlani, che agli effetti erano dei giganti all'apparenza insostituibili - con veri partiti alle spalle - dopo dei quali c'era concretamente il nulla: il che era la verità, ma se non fosse saltato il tavolo, se non ci fosse stata una palingenesi seguita a un vuoto da panico, beh, uno come Berlusconi non sarebbe mai spuntato fuori. E beninteso, non ne spunterà un altro: eppure anche lui, all'inizio, era solo un tycoon brianzolo indebitato fino al collo e con idee balzane, un ragazzo coccodè eccetera, ricordate? Il punto è che un centrodestra senza Berlusconi dovrà esistere per forza, non potrà prenderselo tutto Renzi, né potremo aspettare che sia Berlusconi a istruire e prefabbricare il proprio killer. Nomi non ne facciamo, va bene, così evitiamo il "pfui" generazionale dei Ferrara: ma a destra qualcosa si muove lo stesso, e prima o poi prenderà il suo spazio. Che ci metta due anni o venti, questo sì, dipenderà solo da Berlusconi.

di Filippo Facci

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Vittoriese

    29 Novembre 2014 - 16:04

    Accidenti che articolone di rottura!!! Ma quanto fegato ha questo giornalistone che ha scolpito un altro pezzo memorabile nella storia degli articoli di stampa!!!!! Magari con il prossimo ci dirá che quando morirá, anzi se mai morirá il Silvio padrone suo, bisognerá che la destra lo sostituisca.......

    Report

    Rispondi

media