Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gregoretti, Paolo Becchi: "Girano strane voci su Salvini". Cosa c'è dietro: complotto contro la Lega al 40%

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Circolano strane voci". Matteo Salvini, anticipa Paolo Becchi, "si starebbe per rimangiare l'ok dato in Commissione" sul caso Gregoretti "per astenersi o uscire dall'aula di Palazzo Madama" e non avallare così, l'autorizzazione a procedere sul processo ai suoi danni per sequestro di persona quando era ministro degli Interni, nel luglio 2019.  Leggi anche: "Occhio a chiedere il sì al processo, perché...". Gregoretti, la Bongiorno spaventa Salvini "Sarebbe un segno di incoerenza e comporterebbe una perdita di credibilità", sottolinea Becchi, "ma sono voci insensate, messe in giro solo per screditare Salvini". In autunno, ricorda il professore, "si vota e con Salvini sotto processo la Lega arriva da sola al 40 per cento". 

Dai blog