Cerca

Analisi

Vittorio Feltri dopo la strage in Sinagoga: "I tedeschi se la tirano tanto ma hanno ripreso a uccidere ebrei"

10 Ottobre 2019

0
Vittorio Feltri

Vittorio Feltri fa una analisi sintetica, durissima ma inappuntabile. "I tedeschi che se la tirano da primi della classe e intanto hanno ripreso a uccidere gli ebrei", scrive su Twitter il direttore di Libero. "Non hanno nulla da insegnarci semmai da noi devono solo imparare a stare al mondo". Ovviamente il riferimento è al pazzoide neonazista di Halle, Stephan Balliet, che ha assalito una sinagoga nella giornata di mercoledì 9 ottobre causando due morti. 

Nel filmato che lui stesso ha diffuso, scrive Bild, si vede l'estremista che si dirige verso la sinagoga a bordo di un'auto, con armi e munizioni sui sedili. Davanti al tempio ebraico, l'uomo posiziona degli ordigni esplosivi e poi cerca di entrare sparando. Un tedesco, insomma, che va letteralmente a caccia di ebrei. Come spiegava il delirante manifesto pubblicato online prima di passare all'attacco, obiettivo di Balliet era "ucciderne il più possibile". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Lucia Borgonzoni vota nel suo seggio per le regionali in Emilia-Romagna

Contagio: scopritelo su "Camera con Vista" in onda su La7
Berlusconi sale sul palco a Ravenna, ovazione totale: "Silvio, Silvio". E lui: "Sono proprio io"
Bonaccini sul centrodestra: "Hanno cercato di gettare fango su di me, non sanno con chi hanno a che fare"

media