Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Francesca Pascale, bomba politica: "Cosa penso di Salvini e Carfagna". Berlusconi, è un problema?

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Scende in campo, Francesca Pascale, e lo fa per marcare la sua vicinanza a Mara Carfagna e la lontananza da Matteo Salvini. L'intervista della compagna di Silvio Berlusconi al Fatto quotidiano è destinata a lasciare il segno nel centrodestra. Leggi anche: "Non voglio un altro padrone". Renzi la corteggia e Mara Carfagna lo umilia "Non esiste un successore di Berlusconi", assicura, ma "bisogna ragionare del futuro" di Forza Italia e della stessa coalizione. La Pascale sottolinea di "non condividere il sovranismo, aborro gli estremismi" e per questo, confessa, ha deciso di disertare la grande manifestazione leghista di piazza San Giovanni a Roma. "Berlusconi ha sempre messo in atto i principi liberali: è sotto quella bandiera che mi sento a mio agio. Mi fa paura vedere che l'asse della coalizione si stia spostando verso destra, a discapito dei moderati". Per Salvini, ammette la Pascale, "non ho particolare simpatia". Diversa la questione Carfagna, che pure è entrata in rotta con il Cav. "Apprezzo sempre le donne che hanno il coraggio di lottare per le proprie idee e lei lo sta facendo in nome dei valori con cui è nata Forza Italia". Non sarà lei, comunque, l'erede di Berlusconi: "Chiunque aspiri, pur valido, a questo ruolo, pagherebbe il prezzo di questo confronto. Più che sull'erede, bisogna ragionare sul futuro di Forza Italia e della coalizione".

Dai blog