Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Regina Elisabetta furiosa, "incredulità e allarme". Andrea, disastrosa intervista su Epstein e pedofilia

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Mi pento di aver frequentato Jeffrey Epstein". Il Principe Andrea, in una intervista-confessione alla Bbc, si difende dalle accuse di pedofilia per l'amicizia pericolosa con il finanziere e violentatore seriale morto suicida in carcere lo scorso agosto: "Ho messo in imbarazzo la Regina - ha ammesso suo figlio - mi prenderei a calci ogni giorno". Una intervista che secondo la stampa britannica è stata però disastrosa e non ha prodotto nient'alto se non un effetto boomerang per la Corona inglese. Leggi anche: "Cosa l'ho visto fare a casa di Epstein con due russe". Andrea, bomba sessuale sulla Corona Andrea è stato accusato dalla stampa di aver avuto rapporti sessuali con una 17enne messa "a sua disposizione" proprio dal chiacchieratissimo magnate americano. Il Mail e il Mirror rinfacciano al terzogenito della Regina di non aver manifestato "una singola parola di rammarico", men che meno "rimorso" per nessuna delle ragazzine rimaste vittime di Epstein. Non convincono inoltre gli alibi invocati dal duca di York contro la denuncia dell'accusatrice Virginia Giuffre sui presunti rapporti sessuali avuti con lui. E il Sunday Times cita una fonte di Buckingham Palace secondo cui sia la regina sia l'erede al trono Carlo avrebbero reagito con "incredulità e allarme" di fronte alla decisione di Andrea di farsi intervistare dalla Bbc.

Dai blog