Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alessandro Sallusti contro Matteo Renzi: "Il suo è un problema antropologico, cosa non ha capito il Pd"

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Alessandro Sallusti su Matteo Renzi ci va giù pesante. A poche ore dall'ospitata a Porta a Porta del leader di Italia Viva, Sallusti riporta Pd e compagni con i piedi per terra: "Ma voi scoprite ora chi è Renzi? Lui è uno che da quando ha fatto il primo passo in politica o comanda o non è. Dopo tre mesi di Patto del Nazareno ha buttato fuori Berlusconi, poi Enrico Letta dal governo, poi butta fuori chiunque riesce dal Pd". Per il direttore del Giornale si tratta di "un problema antropologico" e non politico. Renzi - come riferisce nel salotto di Bruno Vespa il giornalista - "non lascerà il palcoscenico a Zingaretti, né a Di Maio né al premier Conte". Insomma, anche in questo caso la storia insegna.  #MatteoRenzi? Un caso antropologico, più che politico... ⤵️#portaaporta pic.twitter.com/vXNLToUDWs— Alessandro Sallusti (@alesallusti) February 19, 2020

Dai blog