Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Selvaggia Lucarelli contro FdI: "Ecco come fomentano l'odio". Francesco Storace risponde: "Stai sfasata..."

  • a
  • a
  • a

Continua la surreale campagna di Selvaggia Lucarelli, che dopo non aver espresso alcuna solidarietà a Giorgia Meloni per gli insulti del professore che la ha definita "scrofa" (scelta che ha rivendicato e reso pubblica: per questo ha fatto polemica), continua a sparare contro Fratelli d'Italia. Il teorema della blogger? FdI fomenta l'odio e, dunque, la Meloni non è meritevole di solidarietà. Permetteteci questa sintesi.

Ultimo capitolo della lunare crociata dalla Lucarelli, un post su Twitter in cui rilancia un post proprio di Fratelli d'Italia. Nella foto, Selvaggia che mangiava un involtino primavera e Zingaretti che faceva l'aperitivo al bar, due immagini simbolo del periodo in cui ci dicevano che non dovevamo temere il coronavirus. Due immagini di un anno fa. A corredo delle immagini, il titolo: "Covid: un anno fa l'aperitivo di Zingaretti, il video negazionista di Scanzi e gli involtini della Lucarelli". Trattasi di fatti, trattasi di immagini che hanno avuto uno scontato effetto-boomerang contro i protagonisti. D'altronde, tutti o quasi hanno sbagliato qualcosa parlando di Covid.

 

Ma per la Lucarelli no: si tratta di "odio". Infatti scrive su Twitter: Ecco qui come Fratelli d’Italia FA LEVA sull’ODIO tutti i giorni avvelenando i pozzi. Gli involtini furono un invito a non discriminare i ristoranti cinesi PRIMA del paziente 1 di Codogno, quando si evitavano solo quelli mentre si andava tranquillamente a cena fuori altrove". Insomma, ricordare come alcuni post furono fuori fuoco, per la Lucarelli, è fare leva sull'odio. E ancora, giusto per eliminare ogni margine di ambiguità e far capire ciò di cui stava parlando, in un secondo tweet scrive: "Tanto scandalo per gli insulti di un professore e silenzio sulla campagna d'odio costante del partito della Meloni".

 

Parole che francamente lasciano interdetti. A risponderle, ecco Francesco Storace, che le dedica due cinguettii. Nel primo afferma, rivolgendosi alla Lucarelli: "Stai sfasata me sa". Dunque, a stretto giro, rincara la dose e aggiunge: "Secondo me la Selvaggia ha fatto domanda per insegnare all'univeristà di Siena", quella del professore che ha dato della "scrofa" alla Meloni.

 

Dai blog