Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Diciotti, la mossa di Maurizio Gasparri in giunta: assist a Salvini, in ballo pure Di Maio e Conte

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Novità sulla richiesta del tribunale dei ministri di Catania di procedere contro Matteo Salvini sul caso Diciotti. Il presidente della Giunta per le immunità del Senato, Maurizio Gasparri, ha reso noto che informerà la presidente del Senato affinché invii ai giudici di Catania gli atti firmati dal premier Giuseppe Conte e dai ministri Luigi Di Maio e Danilo Toninelli, documenti che sono stati allegati alla memoria difensiva del vicepremier Salvini, sotto esame della Giunta per l'autorizzazione a procedere nei suoi confronti sul caso della Ong. Nei fatti, e a sorpresa, Gasparri ha accolto la richiesta del senatore Pietro Grasso su quei documenti, proposta sostenuta anche dall'ormai ex M5s Gregorio De Falco. Inoltre, Gasparri ha proposto di non concedere l'autorizzazione a procedere nei confronti del vicepremier leghista. Per il forzista, nella sua veste di relatore, nella proposta fatta ai senatori riuniti nella giunta, "alla luce delle argomentazioni fin qui evidenziate" sottolinea "l'opportunità che la Giunta proponga all'assemblea il diniego della richiesta di autorizzazione a procedere". Leggi anche: "Quando cambia tutto", la frase rubata a Salvini: fine del governo?

Dai blog