Cerca

Lega alla riscossa

Matteo Salvini, partita la campagna acquisti. "Perché no?". Un terremoto in parlamento, frana Conte

11 Settembre 2019

1
Matteo Salvini, partita la campagna acquisti. "Perché no?". Un terremoto in parlamento, frana Conte

Lotta dura al governo Conte, in piazza e in Parlamento. Matteo Salvini prepara già le contromosse tra Camera e Senato per rosicchiare voti decisivi a Pd e M5s. Una "campagna-acquisti", la definisce il Corriere della Sera, che punta a rinforzare la Lega e indebolire la maggioranza, stravolgendo gli equilibri in Aula. "Fino alla settimana scorsa avevo dato lo stop - ha ammesso il leader leghista, ex ministro degli Interni -. Però, è vero che i miei continuano a dirmi che c'è un sacco di gente interessata a quello che diciamo noi, dai consiglieri di zona ai parlamentari". 

Leggi anche: "Salvini scemotto?". Centinaio, blitz in diretta: dà il suo numero di telefono, Merlino sconcertata

Ovviamente non fa nomi, Salvini, ma il riferimento è anche a tanti grillini che tra Camera e Senato hanno dovuto ingoiare il rospo dell'inciucio, pur preferendo la Lega al Pd. "Dunque ho detto che se sono brave persone, perché no?", è il lasciapassare del Capitano, convintissimo che al Carroccio si uniranno presto "parecchi e parecchi" eletti a 5 Stelle, "gente con la schiena diritta che è disgustata da tutto quello che sta accadendo". Una delle carte per convincerli a fare il salto Salvini l'ha già calata nel suo discorso a Palazzo Madama, quando rivolgendosi ai senatori grillini li ha quasi sfidati: "Non penserete davvero che vi abbiano eletti per chiedere la fiducia di Monti e di Casini...".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Marcer

    11 Settembre 2019 - 21:13

    Matteo le cose si fanno nel sottobosco dove pescano i pidioti. Amore con amor si paga. Fai e non parlare. Nega tutto, come fanno loro.

    Report

    Rispondi

Matteo Salvini: "Io, presunto criminale, a febbraio scoprirò se andrò a processo oppure no"

Vito Crimi
"Indegno, inaccettabile, oscurantista". La violenza di Giuseppe Conte, colata d'insulti a Salvini / Video
Emilia Romagna, Stefano Bonaccini s'infuria con la sicurezza: "Basta, fate solo casino. Sto parlando in tv"

media