Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Antonio Martino, retroscena. "Salvini lo ha fatto chiamare da un amico leghista": posta in gioco clamorosa

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

La partita vera, in Parlamento, è quella sulla legge elettorale. E tutti si stanno attrezzando, da Matteo Salvini a Matteo Renzi. Augusto Minzolini nel suo retroscena sul Giornale, rivela come secondo il numero 2 della Lega Giancarlo Giorgetti siano proprio i due Matteo gli unici veri protagonisti della scena: "Nei prossimi 5/6 mesi ne vedremo delle belle. Gli altri, invece, su entrambi i versanti, hanno nostalgia di un passato che non c'è più". Leggi anche: Il "premier" è sempre Salvini. Sondaggio Emg Acqua, Conte dietro, Renzi a picco Ironia della sorte, Salvini (che come obiettivo ha sventare il ritorno a una legge di stampo proporzionale) punta anche su qualche grande vecchio da arruolare alla sua causa. "Sta tentando una campagna acquisti in grande stile sia verso i grillini, sia verso Forza Italia. Il deputato Antonio Martino - aggiunge Minzo -, con un passato da rugbysta, addirittura, è stato contattato da un vecchio compagno di squadra di simpatie leghiste. Mentre a Simona Vietina gli emissari del Carroccio hanno proposto di entrare in lista nelle prossime elezioni regionali in Emilia". Dopo il ribaltone, vale tutto.

Dai blog