Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini, operazione "spallata al governo": i dieci senatori M5s pronti a passare alla Lega

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Ci sono dieci grillini pronti a lasciare Luigi Di Maio e il Movimento 5 stelle per la Lega. Non si sanno ancora i nomi ma si tratta di dieci senatori, forse di più. Matteo Salvini sta mettendo in atto l'operazione "spallata al governo". Che comincia sabato 19 a Roma con la manifestazione della Lega in piazza San Giovanni. Il leader è convinto di vincere le regionali in Umbria, una vittoria che segnerà poi la conquista a gennaio di Emilia Romagna e Calabria. L'operazione di Salvini ha l'obiettivo di cancellare la neonata alleanza Pd-M5s anche nella prospettiva delle elezioni politiche. A maggior ragione se Matteo Renzi nel 2020 gli darà una mano ad aprire una crisi politica con il disarcionamento di Giuseppe Conte. Leggi anche: "Da Vespa zero regole": Salvini vs Renzi, sarà corrida. Ma a tremare sono Pd-M5s: voci sul "bersaglio grosso" E siccome, riporta La Stampa in un retroscena, non è certo che si vada subito al voto soprattutto con il taglio dei parlamentari si potrebbe invece puntare a uno "smottamento" di cui si vedono i primi barlumi nei gruppi parlamentari di maggioranza, dei pentastellati in particolare. "Per il momento sono una decina di senatori, e potranno essere di più, che bussano alla nostra porta", rivelano alcuni leghisti, "ma li teniamo in stand by: dovranno muoversi solo al momento opportuno".

Dai blog