Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Teresa Bellanova, missione ammazza-M5s: "Diamoci una risposta". il governo salta sul reddito di cittadinanza

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

La renziana Teresa Bellanova continua la sua operazione ammazza-M5s. La ministra dell'Agricoltura, giorno dopo giorno, si avvicina all'obiettivo grosso e oggi, in un'intervista a Repubblica, mette nero su bianco la missione di Italia Viva congelata, non senza mugugni del grande capo Matteo Renzi, durante le trattative per questa vitale manovra: smantellare il reddito di cittadinanza.   Leggi anche: Champagne a Capodanno. Reddito M5s, grosso imbarazzo per Di Maio "Mi aspetto che il governo cambi passo e che non ci siano totem - incalza la Bellanova -. Sul reddito di cittadinanza facciamoci una domanda e diamoci una risposta: quelle risorse vanno indirizzate in modo più proficuo. Su Quota 100, io non ho cambiato idea, il Pd evidentemente sì, se non pensa più ad abolirla". E se Quota 100, bandiera di Matteo Salvini, non rappresenta più un tabù per questo governo (anche se Conte e grillini approvarono la riforma delle pensioni giusto qualche mese fa), sul reddito l'impressione è che si giocherà una partita da dentro o fuori: se Renzi convincerà Conte e il Pd a destinare altrove le scarsissime risorse, sotto il peso di emergenze finanziarie sempre più vicine all'orizzonte, allora sarà Luigi Di Maio a far saltare il banco. Viceversa, Renzi avrà l'alibi perfetto per ritirarsi dalla maggioranza.  "Il governo si regge sulle cose che fa utili per il paese - spiega ancora la Bellanova -. Sappiamo perché è nato, quali sono le difficoltà ereditate, come sono stati affrontati questi mesi di emergenze. Ora l'esecutivo deve avere la capacità di un respiro più lungo. E allora non è la quantità di parole che si utilizzano ma la qualità delle proposte che si avanzano, a fare la differenza".

Dai blog