Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Emilia Romagna, le prime proiezioni: il voto disgiunto costa la sconfitta a Lucia Borgonzoni?

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Si profila la vittoria di Stefano Bonaccini e del centrosinistra in Emilia Romagna. Confermata dagli exit poll e dalle prime proiezioni. Cifre, quelle delle proiezioni, dalle quali sembrerebbe emergere una discrepanza tra i voti raccolti dai partiti e quelli raccolti dai candidati. Insomma, in Emilia Romagna sarebbe stato decisivo il voto disgiunto, magari dei grillini in favore di Bonaccini e di alcuni elettori di centrodestra che non gradivano la Borgonzoni come candidata. Alla Maratona Mentana su La7, le cifre ipotizzavano un 4% di voto disgiunto a favore del candidato del Pd. Tanto che lo stesso Enrico Mentana e Franco Bechis, dallo studio, sostenevano che la partita in Emilia Romagna potrebbe essere stata decisa proprio da questo peculiare "esercizio" elettorale, che in Calabria non era possibile. Leggi anche: Emilia Romagna, Fusaro annuncia la morte del M5s

Dai blog