Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini a Non è l'Arena contro Giuseppe Conte: "Deve chiedere scusa agli italiani"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

A Non è l'Arena di Massimo Giletti, nella puntata in onda su La7 domenica 23 febbraio, il tema è ovviamente il coronavirus e l'emergenza-contagio. Protagonista della prima intervista, in collegamento, ecco Matteo Salavini, il quale picchia durissimo contro Giuseppe Conte: "Non è possibile che si dica sorpreso dall'emergenza dei contagi". Già, il premier si è infatti detto "stupito", insomma è caduto dal pero e neppure ha finto di non farlo. Un disastro comunicativo a tutto tondo. Il leader della Lega, poi, insiste: "Voglio sapere chi entra ed esce dal mio Paese". Chiaro il riferimento al fatto che gli sbarchi di immigrati dal Nordafrica non accennino a fermarsi. Dunque, l'ex ministro dell'Interno torna ad attaccare l'esecutivo: "I parlamentari della Lega chiedevano già da un mese la quarantena per chi rientrava dalla Cina. Qualcuno dovrà chiedere scusa agli italiani: fino a venerdì il governo dichiarava che è tutto sotto controllo", conclude Matteo Salvini. Leggi anche: "Cercare il paziente zero non ha più senso": l'allarme di Giulio Gallera

Dai blog