Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvio Berlusconi, Nicola Porro e i testimoni a Quarta Repubblica: "Quando Esposito disse: 'Faccio il mazzo al Cav'"

  • a
  • a
  • a

"Questa sera a Quarta Repubblica mostreremo tre documenti inediti". La trasmissione su Rete Quattro di Nicola Porro, in onda stasera lunedì 6 luglio, sembra promettere bene. Il conduttore anticipa al Giornale di avere documenti in grado di scagionare Silvio Berlusconi sulla presunta sentenza pilotata Mediaset-Agrama. "Si tratta di testimonianze riguardanti Antonio Esposito - presidente della Cassazione che condannò il leader di Forza Italia per frode fiscale - regolarmente raccolte dalla difesa e consegnate alla Corte di Strasburgo".

 


A testimoniare tre lavoratori dell'hotel in cui, dal 2007 al 2010, Esposito soggiornò più volte. "I tre - prosegue Porro - lo chef, il cameriere e l'addetto spiaggia, in tempi non sospetti, riferiscono che il magistrato definiva Berlusconi una chiavica". Ma c'è di più perché uno di questi riporta una frase di Esposito che riferisce: "Se mi capita, gli devo fare un mazzo così a Berlusconi". Insomma, alla faccia dell'equità. Dichiarazioni, quelle dei testimoni, che per Porro fanno pensare: "Siamo in linea con quello che Franco dice, l'unica differenza è che questa è un'epoca precedente". Su una cosa sembrano essere tutti d'accordo: nessuno, in caso di conferma di sentenza pilotata dall'alto (come la definiva il pm Amedeo Franco), potrà restituire quanto sottratto a Berlusconi.

Dai blog