Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini ancora contro Lucia Azzolina: "Sciagurata, provare la febbre ai figli a casa? Ma siamo matti?"

  • a
  • a
  • a

È di nuovo uno scontro Lucia Azzolina-Matteo Salvini. Ad accendere gli animi è l'ultima trovata del ministro dell'Istruzione: "La misurazione della temperatura dei ragazzi sarà fatta a casa, questo anche per responsabilizzare le famiglie. Se hanno più di 37,5 non potranno entrare a scuola", ha detto la grillina intervistata a TgTg su Tv2000. Ma c'è di più, perché la ministra si è detta pronta a fare scuola "anche in altri luoghi di cultura, nei cinema, nei teatri nei musei Gli arredi aiuteranno tanto: i banchi singoli ci permetteranno di riacquistare spazio rispetto a banchi doppi a cui siamo abituati, grandi e vetusti". 

 

 

Una proposta che non va giù al leader della Lega che non può fare a meno di osservare le inadeguatezze: "Lo sciagurato ministro Azzolina conferma che un milione di bimbi e studenti da settembre non avrà spazio in classe e andrà a scuola in ’cinema, teatri e museì. Ma siamo matti? P.S. Ogni giorno - continua l’ex vicepremier in una nota - le famiglie dovranno misurare la febbre ai figli a casa, sopra i 37,5 niente scuola. E se qualcuno sbaglia? E se qualcuno se ne dimentica? E se qualcuno mente? Giù le mani dai nostri figli - conclude -. Azzolina bocciata".

 

 

 

Dai blog