Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Susanna Ceccardi, lo sfregio delle Sardine: chi ha votato per lei non è intelligente

  • a
  • a
  • a

L'appuntamento più atteso era quello con la Toscana. Si parla delle regionali, della riconferma di Eugenio Giani. No, l'impresa a Susanna Ceccardi e al centrodestra non è riuscita: la roccaforte rossa resta tale. E c'è chi gongola, giustamente e ovviamente. Per esempio le Sardine, l'evanescente movimento che ha in Mattia Santori il suo leader. Le Sardine gongolano, ma eccedono. Il solito vecchio vizio: danno degli zoticoni, degli stupidi agli avversari. Ai leghisti. Lo fanno su Twitter, dove commentano il risultato in Toscana con queste parole: "L'avevamo detto, ci siamo battuti con tutte le nostre forze ed eravamo fiduciosi dell'intelligenza dei toscani. La propaganda ha ricevuto uno schiaffo dalla politica in Toscana. Buon viaggio Susanna", concludono rendendo esplicito il loro riferimento alla Ceccardi. Insomma, avevano fiducia "nell'intelligenza dei toscani". Ne consegue che, per loro, chi ha votato Lega e Ceccardi sarebbe uno stupido. La consueta porcheria sardinata.

 

 

Dai blog