Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Decreto ristori, la bozza in CdM: l'elenco completo delle categorie che avranno accesso ai soldi

  • a
  • a
  • a

Almeno sui ristori economici Giuseppe Conte non può sbagliare, altrimenti perderebbe definitivamente la faccia con tutti quegli italiani che durante il lockdown lo osannavano e adesso non capiscono l’azione del premier a colpi di Dpcm che oscillano tra il dannoso e l’inutile. Stando alla bozza visionata dall’Adnkronos, le categorie che potranno accedere ai rimborsi, e le relative percentuali, sono le seguenti: ristori del 400% per discoteche, sale da ballo, night club e simili; del 200% per stadi, cinema, piscine, parchi divertimenti, sale giochi, palestre e sale bingo; del 150% per ristoranti, alberghi, affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, villaggi turistici, ostelli della gioventù, rifugi di montagna; del 100% per gelaterie e bar (senza cucina). 

Il decreto legge sui ristori dovrebbe essere approvato nella giornata di oggi, martedì 27 ottobre: la bozza è emersa al termine della riunione in collegamento video tra il governo presieduto da Conte e le categorie interessate dalle misure restrittive: con il premier erano presenti anche Roberto Gualtieri e Stefano Patuanelli, essendo ovviamente i due ministri direttamente interessati dal decreto. Non resta quindi che attendere l’entrata in vigore dei ristori, che Conte ha assicurato che arriveranno “in tempi record”: deve essere così, anche perché la tensione sociale è già molto alta dopo le ultime chiusure che hanno colpito le attività ritenute “non essenziali”. 

ELENCO COMPLETO DELLE CATEGORIE CHE AVRANNO ACCESSO AI RISTORI
-Ristori 400%
: Discoteche, sale da ballo night-club e simili.

-Ristori 200%: Catering per eventi, banqueting; attività di proiezione cinematografica; organizzazione di convegni e fiere; gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche, gestione di stadi, gestione di piscine; gestione di impianti sportivi polivalenti, gestione di altri impianti sportivi nca; attività di club sportivi; gestione di palestre; enti e organizzazioni sportive, promozione di eventi sportivi; altre attività sportive nca; parchi di divertimento e parchi tematici; sale giochi e biliardi; altre attività di intrattenimento e di divertimento nca; servizi di centri per il benessere fisico (esclusi gli stabilimenti termali); stabilimenti termali; organizzazione di feste e cerimonie; gestioni di funicolari, ski-lift e seggiovie se non facenti parte dei sistemi di transito urbano o sub-urbano; noleggio di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli: impianti luce ed audio senza operatore, palchi, stand ed addobbi luminosi; servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi ed altri eventi ricreativi e d'intrattenimento; altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio nca. Attività nel campo della recitazione; altre rappresentazioni artistiche; noleggio con operatore di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli; altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche; altre attività connesse con le lotterie e le scommesse (comprende le sale bingo); attività di organizzazioni che perseguono fini culturali, ricreativi e la coltivazione di hobby, attività di altre organizzazioni associative nca.

-Ristori 150%: ristorazione con somministrazione; attività di ristorazione connesse alle aziende agricole, ristorazione ambulante; alberghi; villaggi turistici; ostelli della gioventù; rifugi di montagna; colonie marine e montane; affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence; attività di alloggio connesse alle aziende agricole; aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte; alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero.

Dai blog