Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini, "se fosse intelligente...". Indiscreto da Italia Viva: Renzi si aggrappa alla Lega, l'unica via d'uscita

  • a
  • a
  • a

"Se Salvini fosse intelligente...". Dentro  Italia Viva gira una voce: forse Matteo Renzi si è incartato, proprio come Giuseppe Conte, o forse nei suoi contatti con la Lega ha avuto qualche indizio su cosa farà il Capitano. Al momento, però è solo una suggestione: secondo la Stampa, i renziani sperano che Salvini possa dire sì a un governo con Mario Draghi premier, "mettendo in un angolo la Meloni e facendo gridare di gioia Giorgetti e Zaia".
 


 

Già, perché a fronte dell'ala governista della Lega rappresentata dal suo numero 2 e dal governatore del Veneto, l'ex ministro degli Interni mentre Renzi scatenava la crisi di governo si è sbilanciato insieme alla Meloni e a Silvio Berlusconi (e gli altri "cespugli" del centrodestra, fatto non secondario), chiedendo ufficialmente le dimissioni del premier e il ritorno al voto anticipato. Quest'ultimo scenario, va detto, è al momento il meno probabile perché considerata la congiuntura sanitaria ed economica il Quirinale ha chiesto una "soluzione rapida della crisi". Da trovare, dunque, in Parlamento. Il problema è che finora Giuseppe Conte non pare intenzionato a cedere la palla al presidente Mattarella. Senza salita al Colle e senza dimissioni, sarà l'avvocato a decidere del suo futuro. 

Dai blog