Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Disfunzione erettile, così potrete dire addio al Viagra: la tecnica epocale in Italia, bastano solo 10 minuti

Giovanni Ruggiero
  • a
  • a
  • a

Buone notizie per gli uomini che soffrono di disfunzione erettile e sono costretti a curarla con la terapia farmacologica. La soluzione potrebbe arrivare dalla terapia con onde d'urto, che in 7 casi su 10 ha guarito i pazienti. A spiegarlo su La Stampa è l'andrologo Nicola Mondaini dell'ospedale Santa Maria Annunziata di Firenze: "Sono onde acustiche ad alta energia che, in questo caso, vengono applicate sul pene in sedute che durano circa dieci minuti e che vanno ripetute per un totale di sei trattamenti complessivi". La soluzione sembrerebbe più rapida e meno invasiva: "La terapia fisica viene così portata esattamente dove serve - ha aggiunto l'andrologo - e agisce stimolando la circolazione all'interno del pene, stimolando la crescita graduale di nuovi vasi senguigni e restituendo al paziende l'erezione spontanea. Il trattameno non comporta rischi, dolore o effetti collaterali e ha effetti positivi anche sul dolore cronico delle patologie del pavimento pelvico". La sperimentazione è in corso in diversi centri in Italia, ma richiederà ancora altri dati per renderla uno standard. Secondo il presidente della società italiana di Andrologia, il dott. Alessandro Palmieri, la speranza è quella di liberare i pazienti dalla "necessità di programmare i rapporti".

Dai blog