Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, il professor Signorelli e lo "scenario peggiore": "Il vero problema è l'Africa"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Qual è lo scenario peggiore sul coronavirus? Sulla carta, spiega Carlo Signorelli, professore ordinario di Igiene all'Università Vita e Salute del San Raffaele di Milano, "grazie alle misure restrittive messe in atto dai governi e dalle strutture sanitarie per circoscrivere i focolai di infezione, il virus potrebbe estinguersi", facendo scendere il coefficiente di contagio sotto l'uno. Ma, sottolinea il professor Signorelli al Corriere della Sera, "c'è anche la possibilità che non si riesca ad arginare il virus e che quest'ultimo comincerà a circolare sempre di più in tutta Italia ed in Europa".   Leggi anche: "Perché ancora oggi è essenziale trovare il paziente 0" Negli ultimi giorni si segnalano già casi in Austria, Francia, Germania, Gran Bretagna, dopo i primi focolai in Cina, Corea e Giappone. e l'espansione anche in Iran e area del Golfo persico. "Molti dei Paesi occidentali sono attrezzati, grazie ai loro sistemi sanitari, per far fronte a questa epidemia - aggiunge l'esperto -. Il problema sarà capire che cosa succederà in Africa". Una incognita che si ripercuoterà anche su un altro grande problema soprattutto italiano: quello della immigrazione clandestina nel Mediterraneo.

Dai blog