Cerca

Sostenibilita

E' verde un quarto dell'energia tedesca, deriva da fonti rinnovabili

Calano le emissioni di Co2

Risultato raggiunto nei primi sei mesi di quest'anno

27 Novembre 2012

0
E' verde un quarto dell'energia tedesca, deriva da fonti rinnovabili
Risultato raggiunto nei primi sei mesi di quest'anno

Berlino 27 nov. - (Adnkronos) - Un quarto dell'energia prodotta in Germania deriva da fonti rinnovabili, un risultato raggiunto nel corso dei primi sei mesi di quest'anno e che avvicina il Paese a tagliare il traguardo del 35% di energia verde entro il 2020 e dell'80% entro il 2050. L'impulso alle energie rinnovabili, cui fa riscontro una diminuzione del 2,4% di Co2 rispetto al 2010, è stato in gran parte favorito dall'allontanamento dall'energia nucleare, una decisione presa dal governo tedesco dopo il disastro di Fukushima Dai-ichi del 2011 e che ha portato alla chiusura di 8 delle 17 centrali attive nel Paese.

Secondo i dati diffusi dall'agenzia governativa Germany Trade e Invest, il 38% dell'energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili proviene dagli impianti eolici e quasi il 16% da quelli solari e fotovoltaici. La spinta delle energie provenienti da fonti rinnovabili è venuto in gran parte grazie al "Renewable Energy Act (EEG)" che sovvenziona i produttori di energia eolica e solare attraverso le tariffe di conferimento dell'energia alla rete nazionale. Il costo delle sovvenzioni, coperto dai costi in bolletta a carico dei consumatori e delle imprese, ha suscitato forti polemiche nel Paese.

L'abbandono del nucleare non ha però favorito solo il ricorso alle fonti rinnovabili, nel Paese sono in fatti in costruzione nuove centrali a carbone che si aggiungono a quelle storicamente già in produzione e che sono le principali fonti di emissione della Co2. La Germania mira a ridurre le emissioni di carbonio del 40% rispetto ai livelli del 1990 entro il 2020 e dell'80%-95% entro il 2050

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media