Cerca

Il giallo finale

Sanremo 2020, Diodato è il vincitore tra le polemiche: il tragico errore di Sky che rovina il Festival

9 Febbraio 2020

2
Diodato

Diodato è il vincitore della settantesima edizione del Festival di Sanremo, oltre che del premio della critica "Mia Martini" di quello della stampa "Lucio Dalla". Il cantante pugliese con la sua Fai rumore era il favorito alla vigilia della finale ed i pronostici sono stati ampiamente rispettati: ha battuto Francesco Gabbani ed i Pinguini Tattici Nucleari, che completano il podio della kermesse. Il trionfo di Diodato è solo parzialmente rovinato dalle polemiche che si sono scatenate nei confronti di Sky, che ha anticipato il vincitore con circa 40 minuti d'anticipo. Un errore clamoroso?

Per approfondire leggi anche: L'Ariston contesta e Fiorello lascia il palco

L'episodio crea tensioni in sala stampa, così come sui social lo 'spoiler' non passa inosservato. Quando Amadeus annuncia il vincitore, l'effetto sorpresa per alcuni è completamente assente. Resta comunque la grande vittoria di Diodato, che ha portato sul palco dell'Ariston una bella canzone e l'ha interpretata magistralmente. La sua Fai rumore è dedicata ad una ex, e chissà che non si tratti proprio di Levante, anche lei in gara al Festival: tra i due c'è stata una relazione durata un paio d'anni e praticamente mai pubblicizzata. Il cantante pugliese era alla terza partecipazione a Sanremo: nel 2012 arrivò secondo nelle Nuove proposte con Babilonia, battuto da Rocco Hunt, ma vinse il premio della giuria, mentre nel 2018 si è classificato ottavo in coppia con Roy Paci.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bull72

    10 Febbraio 2020 - 01:34

    questa e la prova che il festival e tutto truccato e i coglioni pagano il canone!

    Report

    Rispondi

  • swiller

    09 Febbraio 2020 - 08:55

    Sanremo una cagata pazzesca.

    Report

    Rispondi

"Se ne deve andare". La meloniana in aula con mascherina, insultata  "Vengo da Milano, e..." 

Coronavirus, controlli a Casalpusterlengo: ritardi nei treni a Milano
Coronavirus, Beppe Sala: "Rispettate le regole e niente corse ai supermercati per accaparrarsi cibo"
Coronavirus, Franco Bechis contro Giuseppe Conte & Co: "Cosa diceva il premier, chi sono i veri sciacalli"

media